Jazz e dintorni – 01×13

Ascolta l'episodio

Officina del suono
Officina del suono
Jazz e dintorni - 01x13
/

Fa parte della serie

Giusto due parole spese per la fine del festival della canzone italiana, ma poi abbiamo iniziato a fare le robe serie.

Il jazz, nasce agli inizi del secolo scorso, e deriva dalle work songs, canzoni che gli schiavi neri intonavano durante gli inumani e insostenibili turni “lavorativi”. Quindi per addentrarci in questo sublime genere musicale, siamo partiti da Charles Mingus, eclettico musicista e non solo che ci ha catapultati all’interno di questo mondo che si chiama Jazz.

Continuando ci siamo spostati verso una deriva del jazz, ossia la Fusion, con gli ⁠Yellowjackets, per poi tornare ai più classici e iconici brani di Quincy Jones, Summer in the city e Watermelon Man di Herbie Hancock nella versione del 1972.

Un salto nella New York del 1993, dove il rapper Guru con un’epocale intuizione unisce musicisti live alle sue barre, dando vita al sottogenere chiamato jazz-rap, ci siamo ascoltati Take A Look (At Yourself) dall’album Jazzmatazz.

L’emergente, se così si può chiamare è un’artista newyorkese, Grace Kelly e abbiamo ascoltato A Night In Tunisia.

Buon ascolto, alla prossima.