"Scrivere con gli occhi": il nuovo laboratorio di scrittura organizzato da Spazio Piera

In che modo un'immagine racconta una storia? Lo scopriremo a partire dal 30 novembre!

"Scrivere con gli occhi": il nuovo laboratorio di scrittura organizzato da Spazio Piera

di Martina Bartocci

Il Covid-19 ha sterilizzato, in questi mesi, qualsiasi fonte di intrattenimento e di svago. In tale contesto, c’è chi si sforza di riportare fantasia e creatività nella nostra quotidianità. In particolare, segnaliamo con piacere le nuove iniziative di Spazio Piera, un luogo al servizio della sperimentazione artistica. Abbiamo parlato con i suoi gestori del progetto Labosfera e, nello specifico, del laboratorio di scrittura e immagine intitolato “Scrivere con gli occhi”, a cura di Guido Laino.

1. Spazio Piera organizza un laboratorio di scrittura per favorire l’incontro tra scrittura ed immagine. Come è nata questa idea e qual è il messaggio principale che intendete trasmettere?

Un laboratorio come quelli che il Funambolo propone dal 2007 serve soprattutto a riflettere sulla propria scrittura attraverso la pratica. In questo caso la nostra proposta è di lavorare sul legame fra scrittura e immagine, sia in termini compositivi che stilistici. Vorremmo aiutare chi scrive a capire meglio come visualizzare ciò che racconta e chi produce immagini a capire meglio come raccontare una storia attraverso il proprio sguardo. Il suo approccio è il consueto: si lavora fra teoria e pratica, con spirito artigiano, provando a muoversi e a sperimentare nell’ambito della dimensione personale di ciascun partecipante.

2. Il laboratorio si terrà online e avrà una durata complessiva di 15 ore. Bisogna iscriversi per partecipare? Ci sarà un numero limitato di frequentanti?

Il laboratorio si terrà per quattro lunedì sera a partire dal 30 novembre dalle 20 alle 23, più un quinto lunedì (l’11 gennaio, dopo la pausa natalizia) in cui si potrà lavorare ad un proprio testo. Per iscriversi al laboratorio è necessario mandare una mail a pierartelab@gmail.com con il proprio nome e i propri contatti. Il numero massimo di iscritti è 15.

3. “Scrivere con gli occhi” si inserisce all’interno del più ampio progetto Labosfera? Di cosa si tratta e quale altre sorprese ci riserverà?

Labosfera è un progetto di Spazio Piera e consiste in una rassegna di appuntamenti di formazione, confronto e condivisione incentrati sul tema della comunicazione in relazione all’arte. Prevede un ciclo di altri 3 workshop dove si parlerà di comunicazione visiva, fotografia, storytelling&social ma anche di 3 uscite sul territorio, in visita a spazi d’artista e realtà culturali. Il progetto nasce durante il lockdown per offrire l’occasione di investire su se stessi e accrescere le proprie skills.

Ringraziamo Spazio Piera per la disponibilità. Per conoscere qualcosa in più su questa splendida realtà, vi segnaliamo un articolo pubblicato da SanbaRadio qualche tempo fa:

https://www.sanbaradio.it/content/spazio-piera-un-luogo-al-servizio-dell...

 

Altro su Sanbaradio

Marianna Martino sarà curatrice di un nuovo laboratorio di Spazio Piera sulla comunicazione social.
Se cerchi un luogo in cui esprimere la tua creatività ed ammirare la bellezza in tutte le sue forme, Spazio Piera è il luogo che fa per te!
Spazio Piera torna con il progetto LaboSfera e, nello specifico, con un laboratorio sulla comunicazione visiva. C’è ancora tempo per iscriversi!!!
Il 25 e il 26 giugno tornano le Feste Vigiliane in una versione totalmente rivisitata, per fronteggiare il distanziamento sociale imposto dal Coronavirus.

Radio universitarie

Login utente

Con il supporto di

Powered by

coopmercurio