Parte lunedì "La Rampa", rassegna cinematografica (su Cuba)

Otto grandi film per scoprire la realtà e la storia dell'isola caraibica.

Parte lunedì "La Rampa", rassegna cinematografica (su Cuba)

Proseguono le attività culturali legate alla mostra Cartel Cubano, 60 anni di grafica rivoluzionaria, che, ospitata a Palazzo delle Albere fino al prossimo 24 marzo, sta ottenendo un grande successo di pubblico e critica.

Da lunedì 21 gennaio infatti parte la rassegna cinematografica “La Rampa” (dal nome di una storica sala cinematografica de L’Avana) che, a cadenza settimanale, approfondirà la realtà di Cuba sotto molteplici punti di vista, dall’ambito culturale a quello religioso, dalla politica alla società, attraverso una serie di film di caratura internazionale.

La prima proiezione, lunedì prossimo alle ore 20, sarà dedicata a “Shakespeare in Havana”, pellicola del 2010 di David Riondino che racconta la particolare arte del Punto Cubano, l’improvvisazione poetica tipica dell’isola caraibica, considerata Patrimonio Immateriale dell’Umanità dall’Unesco, e sarà seguita da “Mappa provvisoria dell’isola misteriosa”, un catalogo di curiosità, sguardi fugaci e stramberie di Cuba curato sempre da David Riondino nel 1997, quindi durante il “Periodo especial”, per la ONG Terres des Hommes. Prima della visione del film ci sarà tempo per un momento di dialogo con il regista, presente in sala. Il poeta, attore e regista fiorentino introdurrà il film concedendosi anche alle curiosità dei presenti assieme a Guido Laino, curatore della rassegna, e Adriano Cataldo, poeta ed ispiratore del movimento del Trento Poetry Slam.

La rassegna cinematografica “La Rampa”, organizzata dall’associazione Filorosso onlus, in collaborazione con l’Opera Universitaria di Trento, la Circoscrizione Oltrefersina, il circolo di Trento dell’associazione Italia-Cuba e le associazioni studentesche Sanbaradio, Udu, L’Universitario e Aiesec, andrà in scena per le prime 5 serate al Teatro Sanbàpolis e quindi si trasferirà a Palazzo delle Albere per il mese di marzo, legando ai film in calendario anche dei momenti di approfondimento e dialogo sulle tematiche trattate.

Le proiezioni, tutte ad ingresso gratuito, dopo “Shakespeare in Havana” proseguiranno con “Cuba and the Cameraman”, del giornalista statunitense John Alpert, (28 gennaio); “7 giorni all’Havana”, film collettivo del 2012 a firma Del Toro, Trapero, Médem, Suleiman, Noé, Tabío e Cantet (4 febbraio); “Fragola e cioccolato” film del 1994 per la regia di Tomás Gutiérrez Alea e Juan Carlos Tabío (11 febbraio); “Memorias del subdesarrollo”, sempre di Gutiérrez Alea (28 febbraio); “Santeros” di Marco Lutzu, che sarà presente alla proiezione (lunedì 4 marzo); “El Último País”, di Gretel Marin (11 marzo); ed infine “Soy Cuba”, capolavoro del 1964 di Mikhail Kalatozov (18 marzo).

(g.m.)

Altro su Sanbaradio

Stasera la quarta serata de La Rampa, rassegna cinematografica (su Cuba)
Conducta, apprezzatissimo film di Ernesto Daranas, all'Astra mercoledì 24 febbraio.
Intervista al prof. Luciano Vasapollo
Il 12 dicembre 2017 la dottoressa pediatra figlia di Ernesto sarà in Trentino per una serie di incontri

Radio universitarie

Login utente

Powered by

coopmercurio