A caccia di appartamenti!

A caccia di appartamenti!

di Martina Ghedin

Il problema dei posti alloggio per gli studenti della Libera Università di Bolzano è sempre stato un argomento al centro dell’attenzione, specialmente nell’ultimo periodo. Inizialmente le stanze negli studentati offerti dalla provincia sembravano bastare, ma con l’aumento del numero di iscritti c’è stato bisogno di un cambiamento. Di conseguenza, sempre più studenti si sono rivolti a privati, i quali però rendono la situazione ancora più complicata perché affittano appartamenti a prezzi molto elevati. Inoltre, per il prossimo anno accademico, ci saranno ulteriori nuovi iscritti a seguito dell’apertura di tre nuove lauree magistrali. Il problema c’è e permane, quindi che fare?

I posti alloggio attualmente offerti dall’ufficio della Provincia ripartizione diritto allo studio sono 520 nel capoluogo altoatesino e 115 a Bressanone. La scelta per gli studenti è tra miniappartamenti e studentati con stanze sia doppie che singole, forniti di cucina comune o personale, bagni e connessione internet. Il nuovo progetto, che coinvolgerà l’anno accademico 2018/2019, attualmente consiste nel fornire ulteriori 60 alloggi nella città di Bolzano, anch’essi situati in uno o più edifici e ad una distanza inferiore di 5 km dall’università.

Le modalità per la richiesta dell’alloggio negli studentati sono cambiate dagli anni precedenti: per tutti gli interessati, la presentazione della domanda per l’anno accademico 2018/2019 sarà aperta il 22 maggio e verrà messa a disposizione a partire dalle ore 18. 

Immagine: Libera università di Bolzano

 

Altro su Sanbaradio

Con l’inizio delle lezioni, nel mese di ottobre, riprendono le attività delle associazioni studentesche alla Libera Università di Bolzano (Freie Universität Bozen).
La storia si ripete, ma il Cafè de la Paix risponde.
Un nuovo nome per trasmettere il messaggio degli studenti Sophie e Hans Scholl e di Christoph Probst agli studenti di unibz.
Unibz si prepara ad accogliere studenti da tutta Europa per l’evento più atteso al piccolo ateneo.

Radio universitarie

Login utente

Powered by

coopmercurio