Liberi di essere. Liberi di amare

Liberi di essere. Liberi di amare

Si conferma d'impatto anche quest'anno la campagna "Liberi e libere di essere" che accompagna il ricco programma di eventi promossi da Arcigay in collaborazione con diverse realtà trentine in occasione della XI Giornata mondiale contro l'omofobia e la transfobia. "Noi qui non possiamo entrare" è la frase che accompagna l'immagine di due spose e due sposi in attesa fuori dalla porta del Municipio.

Il tema al centro di questa edizione del festival è, appunto, quello dei diritti negati, nel mondo e nel nostro Paese, l'Italia, dove le persone dello stesso sesso non possono unirsi in matrimonio.

La settimana di Liberi e  libere di si è aperta ieri sera al Cafè de la Paix con l'inaugurazione della mostra "Diritti manifesti. Quindici anni di campagne LGBTQI per la sensibilizzazione e l'uguaglianza" e proseguirà con un ricco programma di incontri, dibattiti, proiezioni e momenti di festa. L'appuntamento cloud di partecipazione sarà la fiaccolata per le vittime dell'omofobia, lesbofobia e transfobia che chiude la settimana, il 17 maggio alle 21 con partenza dal Muse. Un'importante occasione per ricordare chi ha perso la vita e ha subito o subisce quotidianamente discriminazioni per un diritto negato, quello di essere liberi e libere di essere e di amare.

Di seguito il programma della settimana.

Per Info liberilibere.it

 

Altro su Sanbaradio

Dal 12 al 19 maggio una serie di eventi in Trentino contro l'omofobia. La locandina ha suscitato scalpore. Che ne pensate?
Al via l'iniziativa per l'undicesima Giornata nazionale contro l'omofobia e la Transfobia
''Folclore ed esibizionismo che non danno un contributo alla società trentina'' questo il commento di Rossi. Ma il comitato organizzatore non ci sta.

Radio universitarie

Login utente

Powered by

coopmercurio