Compless ci racconta la sua versione.

Compless ci racconta la sua versione.

 

Mentre parliamo, il nuovo video di Compless, Rap-blues, girato nella chiesa di Ravina, compie una settimana dal momento del lancio online e raggiunge le oltre 5000 visualizzazioni. Per quanto le tematiche trattate nella canzone non competano l'ambito religioso, perchè inerenti al mondo del precariato lavorativo, in questi ultimi giorni questo video ha creato intorno a sé molto dibattito, tra chi lo definiva frutto di blasfemia e chi lo sosteneva.

 

Il rapper ci ha raccontato la sua versione dei fatti. Sapeva che realizzando un video di così forte impatto sarebbe potuto andare incontro anche a commenti negativi, ma non immaginava il vortice mediatico che si è creato intorno alla canzone, estratta dal suo ultimo album "Quarto di secolo".

 

<<Si è parlato di me come di un rapper blasfemo. In realtà non c'è mai stata da parte mia l'intenzione di offendere la religione – ci confida Andrea – tanto più che, quando abbiamo raggiunto la chiesa per cominciare le riprese con i ragazzi di Videocrazia, abbiamo addirittura chiesto al parroco di rimanere durante le riprese. Parroco che ho, peraltro, contattato in questi giorni e non è così adirato come si vorrebbe far credere. Abbiamo avuto l'accortezza di censurare la canzone mentre giravamo il video, così come abbiamo preso alcuni altri accorgimenti per essere rispettosi nei confronti del luogo di culto.>>

Caso mediatico o meno, non è la prima volta in cui un video rap viene girato all'interno di una chiesa – è lui stesso a citare i video di Club Dogo, Noyz Narcos, Nigraz – ma <<una baraonda del genere non si era mai vista. So bene che il Trentino è, più di altre regioni, radicato ai dogmi ecclesiastici, ma non sono sicuro si tratti di questo, forse più semplicemente è stata la sete di scandalo a trovare in me un capro espiatorio.>>

La prende sul ridere Andrea, scherza e autoironizza, ma è lampante come sia rimasto scottato da certi commenti nei propri confronti. ?Compless dice, comunque, di uscire da questa circostanza ancora più forte, perchè se da un lato il supporto è stato ingente da parte di amici e artisti, non solo trentini, tanti sono i nuovi fan che lo seguiranno proprio a partire da questa vicenda.

Il video Rap-blues di Compless: https://www.youtube.com/watch?v=GO0D7LYbcx8

 

(Lucia Gambuzzi)

Altro su Sanbaradio

Nessun pesce d'Aprile, una primavera rappusa sta iniziando a Trento.
Trento ospita, tra i suoi studenti, uno dei rapper più sorprendenti del momento.
La trentinità di Aggettivo7
Qualche anticipazione in vista dell'incontro al Centro Musica, giovedì 14 gennaio alle 18!

Radio universitarie

Login utente

Con il supporto di

Powered by

coopmercurio