Uomini e neve

Uomini e neve

Incontro ravvicinato con i protagonisti del freeride. E che protagonisti! Oltre agli autori Martino
Colonna e Francesco Perini, alla presentazione di questo libro erano presenti tre tra i più grandi nomi del freeride in Italia: Markus Eder (classe '90 e primo italiano a vincere una tappa del Freeride World Tour, nonché olimpionico nel freestyle alle ultime olimpiadi di Sochi), Paolo Tassi (guida alpina e forse il migliore interprete al mondo del telemark) e Giulia Monego (maestra di sci).

Un libro che un appassionato di questa disciplina non può fare a meno di leggere, fatto di interviste a personaggi che hanno scritto, e scrivono tutt'ora, la storia di questo sport (Stefano de Benedetti, tanto per dirne uno oltre ai sopraccitati) e di immagini mozzafiato, scattate lungo le “linee” più belle del mondo. Un libro che ha ricevuto una presentazione con la “P” maiuscola, dove i tre atleti presenti hanno raccontato con poche ma efficaci parole alcune esperienze e, più in generale, l'amore che li lega strettamente a questo sport: un amore semplice, tra sciatore e natura, in un ambiente costruito tra la neve delle montagne e gli attimi di libertà che una discesa può regalare.
Parole di persone che hanno fatto di questo sport il proprio lavoro, e del proprio lavoro un divertimento, che personalmente mi hanno a dir poco entusiasmato.

Giovanni

 

Altro su Sanbaradio

Undici ragazzi, un Festival e un blog: ecco la novità che abbiamo in serbo per la sessantaduesima edizione del Trento Film Festival
Giovani climbers si sfidano sui palazzi del centro storico di Trento.
Tutto esaurito per la prima proiezione cinematografica della 62° edizione del Trento Film Festival
"Ci sono persone che non si arrendono facilmente"

Radio universitarie

User login

Con il supporto di

Powered by

coopmercurio