Nuovi mezzi. nuova radio? Un incontro per parlarne!

Nuovi mezzi. nuova radio? Un incontro per parlarne!

Sabato 24 novembre, alle 10.00 presso la sala conferenze Coni di Trento, la tavola rotonda con esperti del settore moderati da Alessandro Longo dal titolo: New radio. Nuovi media. Nuove sperimentazioni. Nuovi Mezzi. Nuova radio?

A un mese di distanza dall’inizio del rilascio dei diritti d’uso delle frequenze digitali agli operatori radiofonici che operano in Trentino da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, la nostra terra si sta apprestando per fare d’apripista nella rivoluzione della radio digitale sul territorio nazionale. Ma di che cosa si tratta esattamente? Come si evolverà la radio? Che cosa ci dovremo aspettare dalla radio in una società nella quale stanno emergendo il web e i social network?

Per rispondere a queste semplici domande Trentino Network, la Fondazione <ahref e Sanbaradio organizzano “New radio: nuovi media, nuove sperimentazioni, nuovi mezzi, nuova radio?”. La Tavola Rotonda, dedicata alla scoperta dei nuovi confini della radio e moderata dal giornalista Alessandro Longo, sabato 24 novembre a partire dalle ore 10.00 presso la sala conferenze Coni di Trento (in piazza di Fiera 13), raccoglierà diversi esperti nazionali del settore: Luca de Biase, presidente della Fondazione <ahref (scrive di innovazione e tecnologia per il Sole 24 Ore), Sergio Ferrentino della Fonderia Mercury e ideatore di Caterpillar, Mario Frullone, direttore delle ricerche della Fondazione Ugo Bordoni e presidente del consorzio Elettra 2000, Eugenio La Teana, responsabile ricerca e sviluppo per RTL 102.5 Hit Radio e Michele Tesolin di Sanbaradio e membro del direttivo di Raduni (Operatori Radiofonici Universitari).

Il panel di esperti andrà ad approfondire, attraverso interventi brevi e l’interazione con il pubblico, le caratteristiche e le nuove possibilità della radio digitale come incontro tra media nuovi e tradizionali. Si affronteranno così tematiche relative alle frequenze per il broadcasting della radio digitale (sviluppi tecnici e previsioni), alle nuove tipologie di contenuti e modalità di interazione con gli ascoltatori, alle nuove modalità di fruizione (ascolto posticipato, podcast, programmi on demand, ecc.) e al cambiamento dell’ecosistema del giornalismo grazie alla partecipazione civica.

A fine incontro, inoltre, verrà fatta un’estrazione con in palio cinque radio ibride offerte dalla Pure.

Per partecipare all’estrazione è sufficiente consegnare all’inizio dell’evento l’invito che si può trovare all’ingresso dell’aula conferenze Coni oppure in formato elettronico sul sito www.trentinoinrete.it .

Radio universitarie

User login

Powered by

coopmercurio