SanbaNews - Contemporaneamente

SanbaNews - Contemporaneamente

Canova tra innocenza e peccato. Dal 17 dicembre 2021 al 18 aprile 2022 a Rovereto

In occasione del secondo centenario della morte dell'artista, il Mart celebra l'eredità di uno dei più importanti maestri della scultura di tutti i tempi: Antonio Canova (1757 - 1822). Una grande esposizione esplora l'attualità della sua opera nei linguaggi contemporanei, dalla fotografia alle esperienze scultoree più recenti, mettendo in luce nessi, dialoghi, continuità e contrapposizioni. In mostra circa 200 opere che spaziano dall'Ottocento ai giorni nostri, tra cui capolavori di Robert Mapplethorpe, Helmut Newton, Irving Penn, Edward Weston, Joel-Peter Witkin.

Ingresso: Intero 11 €, ridotto 7 € (biglietto unico per tutte le mostre), biglietto famiglia 22 €, gratuito per Mart Membership / Minori di 15 anni / Scolaresche e insegnanti accompagnatori / Disabili con un accompagnatore / Professionisti / Convenzionati
Orari su www.mart.tn.it

 

Solstizio d'inverno a Centrale Fies. Il 22 dicembre a Dro (TN)

A Centrale Fies un'intera serata per festeggiare il solstizio d'inverno, con installazioni, polenta e vin brûlé. Un denso programma con inizio alle ore 18.00, alla scoperta dell’Archivio Centrale Fies: 40 anni di storia e ricerca dedicata alle arti performative. Installazione sonora performativa di Standards a cura di Claudia D’Alonzo, dalle ore 19.00 alle 21.00. Pleiadi. Momenti diffusi di ascolto. INBTWN - In Between la galleria digitale di Centrale Fies a cura di Claudia D'Alonzo, ingresso gratuito con prenotazione su Eventbrite: https://www.eventbrite.it/.../pleiadi-momenti-diffusi-di... POLENTA MALGAZINE dalle 19.30 polenta di benvenuto e vin brûlé per tutte le persone che festeggeranno l’arrivo dell’inverno! A seguire musica lounge a cura di Dj Remo / REMO'O DJ SET Nu Electro/Nu Bass, Resident Dj di Smarmellata e di Cantiere26.

Ingresso: gratuito. Per l’intera serata è necessario disporre di green pass.

 

Piero Guccione e Achille Perilli. Ai confini dell’astrazione. Fino al 9 gennaio a Rovereto

Al Mart un inedito confronto tra due artisti del secondo Novecento: da un lato Piero Guccione (1935 - 2018), il pittore della luce e del mare, dall'altro Achille Perilli (1927 - 2021), promotore della più pura astrazione. Al centro, il colore e la forma.

Legato alla sua terra d’origine - la Sicilia - e allo stesso tempo riconosciuto in tutt'Italia, Guccione visse nella Roma neorealista di Fausto Pirandello, Renato Guttuso, Carlo Levi. Achille Perilli è invece stato uno dei membri di Forma 1, il movimento che nell'immediato dopoguerra professa il valore della forma in opposizione a ogni possibile interpretazione di natura simbolica, sentimentale o psicologica dello spazio della tela. Pur seguendo traiettorie proprie, lo stile dei due artisti resterà intimamente legato a queste prime esperienze. La pittura di Guccione, tornato in Sicilia alla fine degli anni Settanta, si porrà al di sopra di ogni corrente artistica dell'epoca; quella di Perilli proseguirà nel solco di una rigorosa astrazione, alla ricerca di cromatismi accesi e brillanti.

Ingresso: Intero 11 €, ridotto 7 € (biglietto unico per tutte le mostre), biglietto famiglia 22 €, gratuito per Mart Membership / Minori di 15 anni / Scolaresche e insegnanti accompagnatori / Disabili con un accompagnatore / Professionisti / Convenzionati
Orari su www.mart.tn.it

 

Huomini d’armi, lettere e religione. Solandri illustri dal Cinquecento al Novecento. Fino al 9 gennaio 2022 a Caldes

Castel Caldes ospita la mostra “Huomini d’armi, lettere e religione. Solandri illustri dal Cinquecento al Novecento” che documenta l'attività di alcuni dei più importanti personaggi che, nel corso dei secoli, hanno avuto i natali nella Val di Sole e tra questi, in particolare, quanti hanno dato un contributo significativo alla cultura e all'arte del loro tempo. Articolata in cinque sezioni la mostra fa conoscere le vite di questi personaggi con racconti, ritratti, stampe, libri, medaglie, sculture e fotografie. Le opere in mostra provengono dalle collezioni del Museo del Buonconsiglio, dalla Biblioteca Comunale di Trento, dalla Fondazione Museo Storico, dal Comune di Caldes, da comuni e parrocchie del territorio, e da collezionisti privati. La mostra è curata da Maddalena Ferrari, Salvatore Ferrari e Denis Ton.

Ingresso: gratuito. Prenotazione obbligatoria ON LINE (www.smartbooking.it) oppure telefonando al numero 0461 492811, tutti i giorni dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.00.
Orari: Dal 9 novembre al 17 dicembre aperto sabato e domenica dalle ore 9.30 alle ore 17.00 (apertura straordinaria lunedì. 6 dicembre) con la possibilità di apertura per gruppi e scuole solo su prenotazione. | Dal 18 dicembre al 9 gennaio aperto tutti i giorni tranne i lunedi, il 25 dicembre e il 1 gennaio.
www.buonconsiglio.it

 

TECHNO. Fino al 16 marzo 2022 a Bolzano

Il Museion di Bolzano presenta TECHNO, il primo capitolo di TECHNO HUMANITIES, un programma a lungo termine che toccherà tutti gli spazi, gli aspetti e i componenti di questa istituzione. TECHNO mette insieme temi emersi dai confronti tra umanità, ecologia, tecnologia ed economia e include una mostra collettiva internazionale che occupa tutto l’edificio di Museion, un public program, un rave diurno e il TECHNO Reader — un’antologia di testi critici commissionati per l’occasione sulla techno e la globalizzazione. La mostra in particolate si articola su tre temi — Libertà, Compressione ed Esaurimento — e mette al centro l’esperienza della techno, scegliendola come lente con cui esaminare una condizione umana e un ordine sociale contemporanei. Museion invita un gruppo internazionale di artisti e artiste, teorici e teoriche e produttori e produttrici a esplorare in che modo i fenomeni culturali legati alla techno si siano intrecciati alla maniera con cui oggi sperimentiamo le nostre identità. TECHNO è curata da Bart van der Heide, direttore di Museion, in collaborazione con un team di ricerca internazionale.

Ingresso: 10,00 € intero, 5,00 € ridotto intero (Età 65+, studenti, guest card, Fai, Italia Nostra, MART, Ferdinandeum), 7,00 € ridotto speciale (uno o più piani in allestimento), 3,50 € ridotto speciale (Età 65+, students, guest card, Fai, Italia Nostra, MART, Ferdinandeum)
Ingresso gratuito: per tutti, ogni giovedì dalle ore 18.00 alle ore 22.00. Per bambini e giovani fino ai 18 anni. ICOM, AMACI, Amici del Museion Presse, SKB, Museumobilcards, unibz, Forum members.
Orario: dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 18. Giovedì aperto fino alle ore 22 (ingresso consentito fino a 30 minuti prima della chiusura).
www.museion.it

 

(immagine: Fabio Viale, Amore e Psiche, 2021, Courtesy l'artista)

a.b.

Altro su Sanbaradio

La Giornata del Contemporaneo è un'iniziativa dell'AMACI dedicata all'arte contemporanea. Ecco come si è svolta al Mart di Rovereto.
Cosa vedere in questi giorni
Cosa vedere in questi giorni
Cosa vedere in questi giorni

Radio universitarie

User login

Con il supporto di

Powered by

coopmercurio