Europa. Notizie e informazioni dall'Unione Europea in collaborazione con Europe Direct Trentino

tag: 
 L'unione europea ha tenuto una riunione straordinaria l'11 marzo scorso per discutere della situazione libica e dei paesi limitrofi. Il consiglio ha dichiarato che sarà pronto a sostenere tutte le iniziative nella regione che si prefiggono una trasformazione democratica, regimi politici che consentano una transizione pacifica, crescita e prosperità e una distribuzione più proporzionata dei benefici derivanti dall'attività economica.

 

Posti di lavoro con l'Unione Europea anche per gli studenti. È partita la seconda campagna annuale di assunzioni per la carriera di amministratore dell'Unione europea che punta ad attrarre persone competenti e motivate da tutta Europa per avviare una carriera negli ambiti giuridico, economico e dello sviluppo delle politiche. Per la prima volta l'ufficio europea di selezione del personale Epso accetterà anche la candidatura di studenti iscritti all'ultimo anno degli studi univesitari. Inoltre, altra novità, gran parte della valutazione delle candidature sarà disponibile nelle 23 lingue ufficiali dell'Unione Europea. Inoltre saranno valutati diversamente i neolaureati e coloro che hanno già esperienza nell'ambito richiesto in modo da riconoscere a questi ultimi le dovute competenze lavorative. Le assunzioni saranno 300. Per maggiori informazioni e per la candidatura online è possibile accedere al link seguente www.eu-careers.eu. Il termine per la presentazione della candidatura è il 14 aprile, ore 12:00 CET (ora di Bruxelles).

 

Commercio elettronico. Dopo il brusco calo registrato nel 2009 tornano a salire i consumi nei paesi dell'Unione Europea. Il quadro sui beni di consumo pubblicato dalla Commissione europea parla di un chiaro recupero in quasi tutti i paesi membri. La maggior parte dei paesi ha raggiunto i livelli di consumi del 2008. Le condizioni migliori si stanno registrando in Italia, Regno Unito, Irlanda, Lussemburgo, Austria, Finlandia, Paesi Bass, Danimarca, Germania, Belgio e Svezia. Cresce il consumo nazionale nonostante i vantaggi offerti dagli acquisti all'estero che hanno invece un incremento molto più lento. In questo ha un ruolo la percezione dei consumatori che spesso si fidano meno di questo tipo di acquisto, nonostante i dati dimostrino la sua affidabilità e spesso convenienza.

 

I giovani agricoltori si fanno sentire. Una lettera aperta è stata inviata dall'associazione che rappresenta i giovani agricoltori europei all'europarlamentare relatore in commissione agricoltura del documento sul futuro della politica agricola comune per chiedere sostegno e agevolazione per l'avvio delle aziende. La situazione non è semplice. Il trend demografico negativo incide anche sulla presenza dei giovani nel settore primario in Europa. Solo il 6% degli agricoltori ha meno di 35 anni al momento. l Presidente dell’Associazione ricorda che attualmente “i giovani agricoltori europei ricevono solo una piccola parte del sostegno dello Sviluppo rurale e che solo il 3% della spesa pubblica totale del secondo pilastro della PAC per il 2007-2013 è stata destinata al ricambio generazionale. Occorrono dunque strumenti di sostegno specifici e agevolazioni per l'avvio delle aziende dei giovani agricoltori, tutte ipotesi ampiamente appoggiate dagli europarlamentari di ogni schieramento”. Sono diversi comunque i punti contestati al momento per quanto riguarda la Pac. Il voto in commissione agricoltura è previsto per il 2 maggio poi entro l'estate si esprimerà la plenaria. 

Radio universitarie

User login

Powered by

coopmercurio