Europa. Notizie e informazioni dall'Unione Europea in collaborazione con Europe Direct Trentino

 ll 5 marzo è stata celebrata la prima Giornata europea per la parità retributiva. La prima finalità di questa giornata è quella di porre fine alle discriminazioni contro le donne nel mondo del lavoro.

La parità salariale si riferisce ad uno dei principi fondamentali dell'UE, quello della non discriminazione. Il divario salariale tra uomini e donne che svolgono uno stesso lavoro tende a ridursi, ma questa tendenza procede a rilento. Le donne infatti continuano a guadagnare in media il 17,5% in meno rispetto agli uomini. Una retribuzione inferiore comporta una pensione più bassa. Ne consegue che il 22% delle donne di 65 anni è più a rischio povertà, contro il 16% degli uomini.
La Giornata per la parità retributiva è stata fissata non a caso per il 5 marzo: per raggiungere l'importo che un uomo guadagna in un anno, una donna dovrebbe lavorare ogni anno circa 2 mesi in più, fino al 5 marzo appunto.

 

 

Avete acquistato un'automobile all'estero e volete registrarla nel vostro paese o viceversa? Spesso questa operazione può rivelarsi complessa anche se avviene all'interno dell'Unione Europea. Proprio per semplificare questa situazione e coordinare gli stati membri sotto questo aspetto la Commissione europea ha avviato a inizio marzo una consultazione pubblica per identificare le principali difficoltà incontrate dai cittadini e dalle imprese dell'UE quando trasferiscono un'automobile comperata e registrata in uno Stato membro verso un altro Stato membro. La consultazione permetterà di conoscere il punto di vista dei cittadini e delle altre parti interessate e consentirà di configurare gli interventi necessari per rimuovere questo ulteriore ostacolo alla libera circolazione dei beni e dei servizi.

 
 

Visite di studio per esaminare come si svolge l'apprendimento permanente negli altri Paesi partecipanti. Si tratta di un'attività prevista dal Programma Lifelong Learning si rivolge a esperti e decisori che rappresentano la varietà delle parti interessate nel casmpo dell'istruzione e della formazione professionale.

Sul sito del CEDEFOP è disponibile il catalogo delle visite programmate tra settembre 2011 e giugno 2012.

Il 31 marzo scade il primo termine per presentare le candidature a partecipare a questa esperienza (la seconda scadenza di quest’anno sarà il 14 ottobre).

www.programmallp.it

 
 

Un gruppo di giovani sloveni di Celje ha in programma di ospitare uno scambio giovanile nell’ambito della specifica azione del programma “Gioventù in Azione”. Il periodo previsto per lo svolgimento dell’iniziativa va dal 25 luglio al 1° agosto. Le tematiche trattate saranno lo stile di vita sano, lo sport e l’abitudine ad alimentarsi in maniera salutare.

I ragazzi partecipanti al progetto devono avere un’età compresa tra i 16 e i 24 anni.

Contattare:

Sonja Majcen

info.pentlja@mc-celje.si

 
 

APPROFONDIMENTO:

Parliamo oggi del nuovo bando del programma LIFEplus pubblicato il 26 febbraio scorso. Si tratta di uno strumento finanziario comunitario dedicato in particolare all'ambiente. Ne parliamo con Giancarlo Orsinger di Europe direct Trentino.

 

Radio universitarie

User login

Powered by

coopmercurio