Vox Populi - Vol. 4

Vox Populi - Vol. 4

Quarto appuntamento con Vox Populi, la rubrica di informazione di stampo universitario che vi tiene aggiornati sulla vita qui a Trento.

Continuano gli aggiornamenti dai rappresentanti degli studenti, oggi con Edoardo Giudici, rappresentate del Consiglio degli Studenti, facciamo il punto sulla questione delle lezioni e degli esami online, considerando il numero sempre in aumento di studenti positivi al covid e che rischiano per questo di non poter sostenere esami, che al momento, e fino a nuove disposizioni, si tengono esclusivamente in presenza. Si tratta di un problema concreto, questo, che rischia seriamente di mettere in difficoltà quanti di noi non hanno la fortuna di avere docenti disposti a venirci incontro, come pure succede in alcune facoltà, dove i docenti sono stati disponibili a tenere appelli online per coloro i quali erano impossibilitati a recarsi in facoltà per via della quarantena obbligatoria.

La questione è spinosa, lo sappiamo, specie perché anche il popolo dei social si sta facendo sentire chiedendo che vengano prese misure efficaci e trasparenti in merito, perché evidentemente il numero di contagiati tra la popolazione studentesca è in crescita. "Che le aule vengano chiuse è certamente l'ultima cosa che vogliamo, dopo gli ultimi mesi di restrizioni dovute all'emergenza sanitaria, ma è pur vero che non si possono ignorare le giustificatissime motivazioni addotte dagli studenti, perché non è giusto neanche chiedere ad alcuni loro di dover scegliere tra rischiare di ammalarsi o restare a casa senza la possibilità di seguire lezioni e o sostenere esami". Edoardo è confortante però sul fronte esami: c'è sicuramente più margine di manovra, ma è un punto sul quale stiamo intavolando una discussione con chi di dovere.

Intanto il Nest sta vivendo una situazione che tristemente ricorda quella vissuta dallo Studentato Sanbapolis lo scorso inverno: alcuni studenti sono stati riscontrati positivi e sono per questo stati messi in quarantena. Si è proceduto quindi con la chiusura - per un solo giorno - dello studentato per procedere con i tamponi e infine con la quarantena per i piani e le persone contagiati o possibili contagiati. 

Per restare in tema, poi, Edoardo ci rassicura sul fatto che anche la terza dose booster sarà disponibile non solo per i residenti, ma anche per gli studenti fuorisede, che quindi a partire dal 1 dicembre potranno procedere con la prenotazione della terza dose, sempre in accordo con i tempi previsti dal sistema sanitario.

Ancora, per quanto riguarda il super green-pass, per il momento non è richiesto da decreto ministeriale per l'accesso alle facoltà, in ogni caso ci riserviamo il diritto di modificare l'articolo nel caso in cui le cose dovessero cambiare nel corso d'opera.

Seguono aggiornamenti anche per quanto riguarda le aule studio di gruppo: che sono sì riaperte, ma alle quali è stato limitato l'accesso agli utenti della città per quanto riguarda l'aula studio di Via Cavazzani (al secolo CIAL); e agli utenti della collina per quanto riguarda la BUM. Ovvero, se io abito in città posso prenotare solo l'aula studio di gruppo del cial, e non quella di Mesiano. "Questa misura - ci spiega Edoardo - si è resa necessaria per evitare che studenti afferenti tutti allo stesso corso di laurea potessero monopolizzare l'accesso a tutte le aule studio di gruppo, perché questo è proprio il periodo di scadenza dei lavori di gruppo. Potrebbe essere quindi spiacevole per altri non poter prenotare le aule perché già prenotate tutte da un intero corso di laurea. Vero è che purtroppo le possibilità non sono state ben redistribuite, perché per cinquemila studenti che popolano la collina sono messi a disposizione trentaquattro posti in aule studio di gruppo, mentre per i diecimila studenti della città solo dodici".

E ancora a proposito di aule studio, vorremmo potervi dire che l'aula bianca di Economia tornerà a rimanere aperta fino alle due di notte, ma purtroppo non è così per via di una modifica nella gestione della sala studio. Non è più competenza del sistema bibliotecario, bensì dello stesso dipartimento. Per cui un escamotage potrebbe essere quello di far sì che all'orario di chiusura del Dipartimento, la gestione dell'aula passi in mano al Sistema Bibliotecario che possa provvedere quindi attraverso l'assunzione di una guardia giurata a vigilare sull'aula nelle ore notturne. Ma non per questo mese sicuramente, tutt'al più se ne parlerebbe a gennaio. In ogni caso, ancora nulla di definitivo. Seguiranno nelle prossime settimane aggiornamenti.

Ultimo ma non per importanza, il 26 novembre si è tenuta al Teatro Sociale la cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico, che ha visto il nostro Rettore Flavio Deflorian fare gli onori di casa. A breve verrà pubblicato anche il video che sarà disponibile su YouTube. In questa occasione il nostro Edoardo Giudici ha approfittato durante un'intervista per richiamare l'attenzione su un problema reale e imprescindibile del mondo universitario post pandemia: ovvero "la necessità di un implemento dello sportello di supporto psicologico messo a disposizione dall'Università, perché sono sempre più i nostri colleghi che fanno richiesta per almeno una seduta, ma che si vedono rispondere anche dopo due settimane. Questo è sicuramente un aspetto che non possiamo e non dobbiamo sottovalutare, visto anche il costo di queste sedute se uno studente dovesse sostenerle privatamente. Per questo motivo, insieme alla Prorettrice alla Didattica Paola Venuti stiamo pensando di attivare una convenzione con l'ordine degli psicologi di Trento in modo da abbattere il prezzo delle singole sedute che sarebbero insostenibili per uno studente universitario, ma che evidentemente gli sono però necessarie".

Puoi embeddare il player utilizzando il codice qui sotto: 

Altro su Sanbaradio

rubrica di informazione sul mondo universitario
Matricola, studente o laureando? Ecco la guida definitiva per la ricerca del posto in BUC durante la sessione
rubrica di informazione sul mondo universitario
La rettrice: "Formeremo una nuova classe dirigente sovra locale"

Radio universitarie

Login utente

Con il supporto di

Powered by

coopmercurio