Su History Lab le storie dell’Adamello Brenta

Da mercoledì 8 dicembre parte il viaggio alla scoperta della storia dei paesaggi alpini e delle comunità del Trentino

Su History Lab le storie dell’Adamello Brenta

di Lisa Pontoni

 

Da mercoledì 8 dicembre va in onda su History Lab, canale 602 del digitale terrestre, il programma “Nel Parco”, nato dalla collaborazione tra il Parco Naturale Adamello Brenta e la Fondazione Museo storico del Trentino.

Un viaggio alla scoperta della storia dei paesaggi alpini e delle comunità del Trentino. Perché oltre alle Dolomiti di Brenta e l'Adamello, il Parco porta i segni dell’attività dell’uomo che lo vivono quotidianamente.

Nel corso di 7 puntate - ognuna dedicata ad una specifica area geografica - saranno affrontati i temi che riguardano il mondo alpino di ieri e di oggi: dal turismo, all’agricoltura di montagna, all’escursionismo fino al difficile rapporto di equilibrio tra uomo e natura. Una sfida che tocca vecchie e nuove generazioni (che stanno ritornando alla montagna) in quanto “custodi” del paesaggio.

Perchè sintonizzarsi su History Lab - Nel Parco

In questo senso il programma risulta assolutamente attuale e rilevante a chi si interessa di sostenibilità e ambiente, ma anche a tutti coloro che vogliono conoscere meglio il territorio Trentino, non solo dal punto di vista delle bellezze naturali che tutti ammiriamo nelle foto sui Social. Molti di noi infatti sono abituati alla montagna “scatta e fuggi”, che si traduce nel recarsi nelle location da sogno che diventano virali su Instagram e Facebook, senza però vivere a pieno il paesaggio, ricco anche di popoli, culture e tradizioni diverse.

Il Parco Adamello Brenta, infatti, si estende in una zona molto ampia: la Busa di Tione, la Val Rendena, la Val di Sole, la Valle di Non, l’Altopiano della Paganella, le Giudicarie Esteriori e la Valle del Chiese. “Nel Parco” vuole quindi dare voce alla biodiversità naturale e culturale che caratterizza questi luoghi. L’attenzione è posta sulle fonti della storia, in particolare delle fonti orali che testimoniano le trasformazioni paesaggistiche e come queste influiscono sul senso di appartenenza.

Più di un programma tv

Per il format televisivo è stata raccolta una campagna di interviste, che vedono protagoniste le persone vivono e svolgono le professioni alpine legate alle attività del territorio, dagli albergatori, ai rifugisti fino a contadini, allevatori ed esponenti della società civile.

I contributi saranno anche disponibili sulla piattaforma “900 Trentino” della Fondazione Museo storico del Trentino ai fini di alimentare la Banca della Memoria. A questo si aggiunge anche una campagna visiva di immagini nei territori del Parco Naturale Adamello Brenta (riprese del paesaggio ma anche filmati di famiglia) che diventerà parte delle raccolte della Cineteca della Fondazione Museo storico del Trentino.

 

Altro su Sanbaradio

Ancora una competizione, organizzata dall'associazione ELSA Italia, per permettere agli studenti di diritto di mettere alla prova le prove abilità.
Alle otto dell'otto Ottobre l'ex CSM di Trento è stato occupato dal collettivo Refresh. A che pro? Ce lo raccontano loro.
Ultimi posti disponibili per i corsi che il circolo Q. Tonini Amici del Legno di Trento mette a disposizione degli studenti in collaborazione con l'Opera Universitaria
Torna Radiofeccia ogni giovedì in diretta dalle 20.00

Radio universitarie

Login utente

Con il supporto di

Powered by

coopmercurio