Scene Animae Mundi. Aperte le iscrizioni

Riparte con un nuovo progetto il gruppo Scena Animae Mundi, sono infatti aperte le iscrizioni per il laboratorio teatrale e musicale che avrà inizio il prossimo mese (Maggio 2012). Ricevuto il via dalle politiche giovanili di Trento, due ragazzi, Daniele Saguto ed Erika Bruschetti, si sono dedicati alla stesura del progetto sulla scia di quello che già era stato presentato nel 2008. Infatti sotto la direzione di Roberto Marafante, regista di origini romane, un eterogeneo gruppo costituito da ragazzi italiani e migranti aveva preso parte ad un laboratorio teatrale che era culminato nella realizzazione di alcuni spettacoli. Il gruppo si era esibito in numerosi teatri tra i quali il teatro Sociale, il Cuminetti e il Santa Chiara con diverse rappresentazioni, tra cui ricordiamo "Nuvole", presentata durante una serata dedicata a De Andrè, "Il Natale di tutti", tratto da una poesia di G. Gozzano "La notte santa" e "Osteria Fratelli d'Italia". La particolarità di questo gruppo sta proprio nell'eterogeneità delle persone che vi fanno parte: uno dei principali motivi per cui è nato è quello di favorire l'integrazione tra le diverse culture presenti nel trentino. Nei loro spettacoli si intrecciano e si mescolano storie, tradizioni e, novità introdotta quest'anno, musiche tipiche dei vari paesi. Un modo questo sia di aiutare i cittadini stranieri a sentirsi parte della comunità, sia di diffondere nel nostro territorio le diverse culture.

 

Le iscrizioni chiuderanno il 30 Aprile quindi affrettatevi!



 


 

Scena Animae Mundi is back on the stage with a new project. Applications are open for a theatrical and musical laboratory, due to start at the end of May 2012. After receiving the endorsement of the “politiche giovanili” of Trento, Daniele Saguto and Erika Bruschetti wrote the current proposal, based on the one carried out in 2008. During that year, a motley group composed by Italians and migrants, under the direction of Roberto Marafante (Rome), took part in a theatrical laboratory. The crew performed in several places, among others at the “Teatro Sociale”, at the “Cuminetti” and at the “Santa Chiara”. The performances varied a lot: “Nuvole”, staged in memory of De André, “Il Natale è di tutti”, adapted from the poem by G. Gozzano “La notte santa” and “Osteria Fratelli d'Italia”. The peculiarity of this group lies in the heterogeneity of its members. The project aims at integrating the different cultures present in Trentino. During the performances, traditions and personal experiences mingle together. As a novelty of this year's laboratory traditional music will become another part of such a mixture. This method can help foreigners feeling part of a community and encourage the spreading of different cultures in our region.

Apply now, you have time only until April 30... hurry up!

 



Articolo a cura di Bizzotto Maria Laura
traduzione Giuliani Alessia
Intervista a cura di Elisa Orsi

Altro su Sanbaradio

Radio universitarie

Login utente

Powered by

coopmercurio