Religion Today Filmfestival

Questioning god. Il dubbio e la fede

 Religion Today Filmfestival

Si è conclusa la 18° edizione del Religion Today Film Festival, con la proiezione al Teatro San Marco di Trento di Siddhart di Richie Metha, film vincitore del Gran Premio, capace di trasportare il pubblico tra le strade brulicanti dell'India urbana contemporanea e le battaglie quotidiane per la sopravvivenza, rappresentando l’esistenza di milioni di persone in tutto il mondo. Il tema di quest’anno era estremamente interessante: Questioning God. Il dubbio e la fede, tema che ha permesso ai registi di presentare prodotti cinematografici di alta qualità per interpretazioni e sensibilità nell’affrontare argomenti assai complessi e delicati. Dopo un intenso lavoro, le giurie speciali e la giuria internazionale hanno assegnato i premi ai vincitori nelle diverse categorie. Il premio per il miglior film è stato assegnato a Timbuktu di Abderrahmane Sissako, che ha saputo raccontare la storia di un'antica città, all'incrocio tra estremismo religioso, violenza politica e culture tradizionali. Il miglior documentario è stato Sacred Sperm del regista ebreo ultra-ortodosso Ori Gruder, un film coraggioso e provocatorio che affronta il più personale e scomodo tra gli argomenti: la moralità sessuale e “la dispersione del seme”. La giuria ha poi assegnato il premio di miglior cortometraggio a Namo, del regista iraniano Salah Salehi. Infine, due sono state le menzioni speciali: Nell'ora che non immaginate di David Gallarello, per il suo originale adattamento della Passione di Cristo, e East Jerusalem / West Jerusalem di Erez Miller & Henrique Cymerman, per aver mostrato che l’arte, in particolare la musica, può aprire un orizzonte di speranza in un mondo pervaso dalla violenza. Estremamente positivo il bilancio di questa edizione, che ha visto la partecipazione di 55 film, da 27 paesi, provenienti da tutti e cinque i continenti, e di oltre 2000 presenze nella sola città di Trento. 

(D.C.)

Altro su Sanbaradio

L’edizione 2014 di Tutti nello stesso piatto, il festival internazionale di cinema cibo e videodiversità sarà dedicata a “Cibo, popoli, territori, la cultura che nutre”
A Trento una serie di film e cortometraggi autoprodotti, artigianali, indipendenti!
Oggi incomincia il festival dedicato alla montagna, ecco per l'occasione la nostra intervista a Sergio Fant, responsabile del programma cinematografico

Radio universitarie

Login utente

Con il supporto di

Powered by

coopmercurio