L'Ateneo dei Racconti 2020/2021: prorogata la scadenza per l'invio delle proposte

C'è tempo fino al 15 febbraio 2021 per inviare le proposte

L'Ateneo dei Racconti 2020/2021: prorogata la scadenza per l'invio delle proposte

di Giulia Guerra

Al via la decima edizione del concorso L'Ateneo dei Racconti 2020/2021, la cui scadenza per l'invio dei racconti all'Opera universitaria è stata prorogata al 15 febbraio 2021.

La decisione è stata comunicata nella giornata del 28 dicembre dall'Opera Universitaria, in considerazione delle difficoltà fronteggiate dalla nota manifestazione culturale per via dell'emergenza Covid-19.

Il termine ultimo per la presentazione dei lavori era stato fissato al 28 dicembre 2020, ma ora i partecipanti potranno utilizzare l'ulteriore tempo messo a disposizione dall'organizzazione per la gestazione delle proprie opere.

I partecipanti:

Il concorso è rivolto agli studenti dell'Università di Trento, del Conservatorio, dell’ISIT, della Trentino Art Academy, e agli studenti trentini che studiano in altri atenei.

Valorizzare la passione per la scrittura:

Ogni anno, l'iniziativa viene accolta con fermento da decine di autori, i quali esprimono la propria passione per la scrittura attraverso degli elaborati inediti, che valorizzano la creatività dei singoli partecipanti, in quanto viene garantita totale libertà nella scelta dell’argomento e dei contenuti dell'opera.

Ricordiamo che la partecipazione al concorso è gratuita e che ogni partecipante può concorrere con un solo racconto, la cui lunghezza massima non deve superare le 8. 000 battute, spazi compresi.

Il concorso in fasi:

Le opere consegnate entro la scadenza e rispondenti ai requisiti indicati dal bando saranno sottoposte in forma anonima al vaglio della Direzione artistica e di un comitato di lettura. Sono dieci i racconti che saranno selezionati come finalisti, i cui nomi saranno resi noti entro il 25 febbraio.

Tutti i dieci finalisti saranno poi chiamati a partecipare ad uno stage residenziale con il direttore artistico del concorso e il regista e curatore delle performances per migliorare la qualità del testo. La loro inclusione nella rosa dei finalisti è vincolata a tale partecipazione. Nel caso in cui, data l'attuale emergenza epidemiologica, non fosse possibile realizzare lo stage residenziale in presenza, il lavoro di editing verrà svolto attraverso un workshop on line.

Gli autori dei racconti finalisti dovranno dunque preparare una performance di durata non superiore ai 15 minuti, tratta dal loro racconto, adattando il testo per la scena, con la possibilità di avvalersi della collaborazione di ATU o di altre persone non professioniste.

I premi in palio:

La Giuria Letteraria composta da esperti e operatori del settore sceglierà tra i finalisti il Racconto vincitore della decima edizione del Concorso AdR 2020/2021. Lo stesso farà la Giuria Letteraria Studentesca, di cui faranno parte studenti dell’Università di Trento, incaricata di attribuire un premio al miglior racconto a suo insindacabile giudizio

Il premio per il miglior Racconto per la Giuria Letteraria sarà un corso online di scrittura, della durata di tre mesi, offerto dalla Scuola Holden di Torino.

Il premio per il miglior Racconto per la Giuria Letteraria Studentesca sarà un corso artistico (teatro, pittura, musica, danza) offerto dal Centro Teatro CTolmi 24 – Politiche giovanili del Comune di Trento

Vi invitiamo dunque a seguire questa nota iniziativa, che da anni ormai mira a valorizzare il talento degli studenti e ad incoraggiare quanti si dedichino alla scrittura.

Per non perdervi tutte le info utili, vi invitiamo a visitare questo indirizzo: https://www.operauni.tn.it/-/l-ateneo-dei-racconti-2020-2021

img. source: www.facebook.com

Altro su Sanbaradio

Siete sicuri di sapere cos'è un racconto? Qual è la linea di demarcazione tra letteratura e teatro? Abbiamo chiacchierato con alcuni tra i finalisti!
Programma completo della cerimonia pubblica di laurea di sabato 13 maggio in Piazza Duomo
Fa il pieno di studenti, la proiezione del film "Sulla mia pelle", organizzata Amnesty Trento e incentrata sugli ultimi giorni di vita di Stefano Cucchi.
Tutta da vivere l'ASD Intrecciante, squadra che quest'anno ha portato all'interno del campionato amatori di calcio, il tifo per antirazzismo e integrazione.

Radio universitarie

Login utente

Con il supporto di

Powered by

coopmercurio