La traviata di Artemis Danza

La traviata di Artemis Danza
Trento-Teatro sociale INDANZA Giovedì 11 ottobre 2012 La traviata di Artemis Danza   Traviata è il primo capitolo del trittico Corpo a corpo Verdi, coraggioso progetto dell'eclettica coreografa Monica Casadei che si propone di tradurre in danza i melodrammi più celebri del compositore italiano anticipando di poco il bicentenario della sua nascita nel 2013. Il progetto oltre alla Traviata si compone del Rigoletto, che ha debuttato a Parigi nel Gennaio 2012 e Trovatore. Sulla scena scarna ma resa ricca dal fondale cangiante riccamente illuminato si staglia Violetta, ora candidamente vestita di bianco, ora tragicamente avvolta di rosso. La schiena nervosamente protagonista cattura la scena e vince sempre sulla massa nera che tenta di sovrastarla. E' in scena la lotta di Violetta contro tutti, Violetta che anela alla purezza, alla libertà dalle costrizioni, alla vittoria su una morale malsana rappresentata da una folla di persone nero vestite dalla presenza opprimente, costante e soffocante. Le figure maschili dell'amato Alfredo e del padre Giorgio Germont si distinguono a tratti dal gruppo per rafforzarne ancora di più l'aspetto duro, nevrotico e deciso a non lasciarsi rubare alcuno spazio. Violetta è al centro di questa società maschilista ed è figura di donna moltiplicata in tanti elementi femminili catturati nell'eleganza e forza di sontuose gonne ipnoticamente striscianti sul palco. Un lavoro a tre colori, bianco rosso e nero. La rappresentazione, di ottimo livello tecnico e di forte impatto visivo con immagini suggestive e fotograficamente accattivanti, non ha però convinto emotivamente tutto il pubblico presente in sala. (RR)

Altro su Sanbaradio

Niccolò Fabi fa urlare felici le signore trentine di mezza età. Non ne aveva bisogno, ma l'autonomia l'ha tirata fuori lo stesso.

Radio universitarie

Login utente

Powered by

coopmercurio