I problemi dietro al badge

I problemi dietro al badge

 

I rappresentanti degli studenti di Lettere ci raccontano ciò che sta accadendo rispetto ai bagni del pian terreno della facoltà. I ragazzi hanno interrogato in merito il direttore di dipartimento Fulvio Ferrari, il quale ribadisce che la decisione di attuare misure di sicurezza nei bagni era da tempo oggetto di discussione dell'università.

 

Il fenomeno alla base di questo provvedimento, come già anticipato dalla nostra redazione, è quello della prostituzione in via Tommaso Gar: è lo stesso personale amministrativo che ha riscontrato come più volte le prostitute – anche giovanissime, tanto che in molti hanno espresso dubbi sulla loro maggiore età – esercitino all'interno dei locali della facoltà. Quindi il tentativo di arginare il problema e consentire l'utilizzo dei servizi ai soli studenti è uno sforzo che si deve all'amministrazione universitaria e non ad altri enti da essa scollegati. In passato, in seguito a vicende altrettanto incresciose, l'installazione del badge aveva riguardato anche la biblioteca di lettere, presso il centro culturale Santa Chiara: non si tratta quindi di una manovra totalmente inedita e questo spiega lo stupore degli organi amministrativi di fronte al dibattito mediatico che ne è derivato.

 

Il problema della prostituzione in via Gar rimane, benchè migliorato da quando la facoltà di Lettere è stata spostata nella stessa zona. Sono alcuni studenti a sollevare questa perplessità: “ L'obbligo del badge in uno solo dei bagni della facoltà servirà a risolvere in qualche modo la situazione?” La risoluzione di un fenomeno del genere non spetta sicuramente agli organi dell'università e non è questione facile da dirimere: la prostituzione in Italia non può essere perseguita, mentre lo è lo sfruttamento della stessa. Come intervenire quindi? Non resta che augurarsi che il dibattito sorto intorno all'installazione dei badge nei bagni di lettere segnali anche ai piani alti che la città di Trento ha un problema da risolvere in via Tommaso Gar.

 

(Lucia Gambuzzi)

Altro su Sanbaradio

Le nuove misure di sicurezza sollevano un problema sotto gli occhi di tutti
Dal 29 gennaio alle 14.00 on-line il secondo capitolo dell'inchiesta
On-line il secondo capitolo dell'inchiesta di Sanbaradio e I Know a Place
Al Polo Ferrari sembra che non tutte le piastrelle siano uscite con il buco, oppure è il contrario? Forse non tutte le piastrelle non sono uscite senza buchi!

Radio universitarie

Login utente

Powered by

coopmercurio