Elezioni studentesche: i risultati

 Elezioni studentesche: i risultati

di Lorenzo Toniolo

Il 22 e 23 novembre si è votato per il rinnovamento delle rappresentanze 2016-2018. Ma tra le varie liste candidate agli organi centrali, chi è stato eletto? E in ogni dipartimento?


Organi centrali
Negli organi centrali erano candidati UDU, UNITiN e Team Atreju Trento per il Senato accademico e le
2 rappresentanze studentesche sono state assegnate 1 ad UDU Trento (con 2092 voti) e 1 ad UNITiN (2047 voti), Team Atreju Trento con 397 non è riuscita ad aggiudicarsi nessun seggio.
Negli altri organi centrali UDU e UNITiN hanno concorso insieme e i risultati sono stati i seguenti.


Per le 4 rappresentanze nel Comitato paritetico per il diritto allo studio e la valorizzazione del merito: Team Atreju Trento ha preso 594 voti e UDU – UNITiN 3838.


Per le 2 nella Commissione per lo sport Team Atreju Trento ha ricevuto 641 voti e UDU – UNITiN 3826.


Per i 3 rappresentanti nel CdA dell’Opera Universitaria, UDU – UNITiN ha preso 3865 voti e Team Atreju Trento 609.

Per quanto riguarda i nomi degli studenti, dai risultati emerge che nel Senato ci saranno Lorenzo Tait (lista UNITiN) e Daniele Facci (lista UDU Trento); nel Comitato paritetico sono stati eletti Alessio Morini, Filippo Gioachin e Luca Longhi della lista UDU – UNITiN e Luca Sbaraini della lista Team Atreju Trento; nella Commissione Sport Carlotta Barina e Andrea Sommavilla di UDU – UNITiN; nel Consiglio di amministrazione dell’Opera universitaria Chiara Bellini, Luca De Benedittis e Luca Bocchio Ramazio.

Strutture accademiche (dipartimenti e centri)
Il quorum necessario (15%) per una massima rappresentanza è stato raggiunto in tutti i dipartimenti e centri di Ateneo.
Le percentuali nelle varie strutture variano da un minimo del 18,6% (di Giurisprudenza) a un massimo del 58,6% (di Fisica).


I risultati sono pubblicati nel box download sul sito: 

http://www.unitn.it/ateneo/181/elezioni


Affluenza al voto
15.555
: gli studenti aventi diritto al voto,
4.923: gli studenti che si sono espressi per gli organi centrali.
Rappresentano circa il 32% della popolazione studentesca. Uno studente su 3 ha deciso di votare per i suoi colleghi negli organi di rappresentanza, un dato che deve fare riflettere, ma valutando la precedente votazione ne possiamo riscontrare degli aspetti positivi: due anni fa (votazioni 2014 per il mandato 2014-16) l’affluenza era del 21%, quindi quest’anno abbiamo registrato un’affluenza di circa il 50% in più.

I vari dati sono aggiornati al giorno successivo delle elezioni

Altro su Sanbaradio

Scopri le idee dei candidati con un semplice click!
Giovedì dibattito alle 17 a Lettere! Venerdì lo speciale di Sanbanews
Le nuove misure di sicurezza sollevano un problema sotto gli occhi di tutti
Questo pomeriggio l'incontro con i rappresentanti per andare a fondo della questione

Radio universitarie

Login utente

Powered by

coopmercurio