Come diventare assaggiatori di vino Onav.

Amate il vino e volete cimentarvi nell'arte dell'assaggio specializzato? L'Onav è l'associazione che fa per voi.

Come diventare assaggiatori di vino Onav.

di Fiamma Rodi

Da sempre il mondo dell'enologia ha attirato numerosi cultori del vino dando loro la possibilità di convertire un semplice assaggio in una più controllata e ufficiale esperienza sensoriale.

L'arte dell'assaggiatore di vino viene decantata e ricercata da molti ma non è sempre facile individuare come e dove diventare un assaggiatore ufficiale, grazie però alla sede trentina dell'Onav (l'Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino) è possibile entrare nell'affascinante mondo del vino e di tutti i suoi derivati. Questo è quello che ci ha raccontato il responsabile di Onav Trento, Luca Miorandi, accettando di rispondere a qualche nostra domanda.

"In cosa consiste esattamente l'Onav?"

L'Onav nasce nel 1951 ad Asti per l'esigenza della Camera di commercio di valutare e classificare i diversi vini del territorio. Allora si trattava più di un "Ordine" di tecnici che di una associazione, aperta quindi a poche persone. Oggi invece, dopo essersi allargata a livello nazionale, l'Onav è raggiungibile da chiunque, senza esclusioni. La missione di questa associazione è di insegnare a chi partecipa ai nostri corsi a valutare tramite schede tecniche il prodotto "vino" tramite gli aspetti sensoriali: visiva, olfattiva e gustativa. Nei nostri eventi quindi dopo l'assaggio e la degustazione segue una votazione per ogni categoria sulla relativa scheda tecnica per assegnare al singolo vino un punteggio da 1 a 100.

"Come sono articolati i corsi Onav?"

Ci sono tre diversi livelli di corsi e certificazioni. Il corso del primo livello, quello per cui sono attualmente ancora aperte le iscrizioni consente di ricevere la certificazione di "assaggiatore" ufficiale. Segue il secondo livello che permette di arrivare al grado di "esperto assaggiatore" e infine il corso di terzo livello cge culmina nell'essere promossi a "maestro assaggiatore". Una differenza fra il nostro mondo e il mondo dell'associazione dei Sommelier è che il tesserato Onav può fermarsi a qualsiasi livello, senza l'obbligo di completare tutti e tre i passaggi.

"Cosa può aspettarsi uno studente da un corso Onav?"

Abbiamo innanzitutto deciso di avvicinarci al mondo universitario, attualmente poco presente nella media di tesserati annuali Onav, per allargare lo spettro di comunicazione con un mondo che a Trento, città universitaria, è molto importante. I corsi del I livello, per cui abbiamo voluto concordare uno sconto speciale così da venire incontro alle necessità economiche dei giovani, comprendono 18 lezioni articolate su di una traccia comprendente i principi principali dell'assaggio del vino. Ogni lezione è tenuta da docenti abilitati Onav con un fulcro principale per gli aspetti sensoriali.

"Qualche ultima parola sull'associazione o sul progetto del corso?"

Onav permette al singolo amante di vino di conoscere realmente ciò che beve, di sapere la provenienza del vino che sta assaggiando e di riuscire a riconoscere i diversi pregi e difetti. Il tesserato Onav, dopo il corso di formazione, avrà accesso a tutta una serie di eventi di degustazione e assaggio in cui si confronterà anche con il produttore stesso, conoscendo e calibrando cosa e dove compra il prodotto che serve in tavola.
Si può dire in modo scherzoso ma vero che l'assaggio del vino è come fare ginnastica, più ne fai e più i tuoi sensi sono allenati e attivi.

Per partecipare al corso di I livello come assaggiatore Onav vi potete iscrivere entro il 31 ottobre tramite il sito web www.onav.it accedendo alla sezione "Corsi". Il corso ha inizio il 6 novembre 2017 per concludersi il 24 gennaio 2018. Come già detto si articolerà in 18 lezioni teorico-pratiche dalle 20.00 alle 22.30 presso il palazzo Trautmannsdof in Via del Suffragio 3 a Trento con esame fissato per il 29 gennaio.

La partecipazione al corso comprende l'iscrizione Onav per due anni, l'abbonamento alla rivista trimestrale "L'assaggiatore", la partecipazione al corso comprensivo del materiale (manuale, valigetta Onav con i sei bicchieri di degustazione in cristallo, il libro di testo dei 65 anni Onav) e infine l'attestato ufficiale di assaggiatore Onav dopo il superamento dell'esame.

Lo sconto per gli studenti iscritti alla facoltà di Trento e per i tesserati del Circolo Universitario consiste nell'iscrizione biennale Onav a soli 40 euro (invece che 145) e di un ulteriore sconto sul corso completo accessibile a 244 euro. Per altre informazioni e coordinate vi consigliamo di consultare il sito web ufficiale.

Cosa aspettate quindi a trasformare una semplice passione del buon bere in una esperienza sensoriale a 360 gradi?

Altro su Sanbaradio

Per festeggiare i 50 anni di UNITN anche gli studenti si fanno nostalgici, organizzando un ciclo di incontri con professori che raccontano dei libri che li hanno segnati da giovani
La mostra dedicata all’ateneo e al suo 50esimo anniversario sarà aperta fino al 28 febbraio 2013, dal lunedì al sabato al Dipartimento di Lettere e Filosofia!
La festa del risparmio energetico si terrà il prossimo 15 febbraio!

Radio universitarie

Login utente

Powered by

coopmercurio