Ancora conferme internazionali per l'Ateneo

La posizione dell'Unversità degli studi di Trento a detta di QS World University Rankings

Ancora conferme internazionali per l'Ateneo
QS World University Rankings è uno dei network internazionali più autorevoli nel monitoraggio e nella valutazione del sistema universitario: ogni anno stila una classifica delle migliori 700 università al mondo, e in questi giorni ha pubblicato i risultati annuali “by subject”, ovvero per aree disciplinari, nella quale l’Università di Trento è presente con Law ovvero l’area del diritto e delle scienze giuridiche (nella fascia 101-150), Economics & Econometrics cioè l’ambito delle scienze economiche (nella fascia 151-200) e Politics & International Studies ovvero il settore delle scienze politiche e degli studi internazionali (nella fascia 151-200).
In altre parole significa che l’area Law dell’Università di Trento è tra le prime 150 al mondo e le aree Economics & Econometrics e Politics & International Studies dell’Ateneo tra le prime 200.  A questa posizione hanno contribuito l’aumento dell’indicatore “citations” (citazioni), che misura l’influenza delle attività di ricerca, e dell’indicatore “international outlook” (internazionalizzazione, capacità di aprirsi alla dimensione internazionale).
  Non poteva mancare il commento della rettrice, Daria de Pretis, che soddisfatta di questo risultato ricorda anche che nell’ottobre scorso, l’Ateneo trentino si era posizionato al 219° posto al mondo e primo delle quindici università italiane classificate.

QS non è l'unica classifica a riconoscere il valore dell'Ateneo: ad esempio, anche nel rapporto ANVUR -Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca- l'Università di Trento si posiziona prima per produzione scientifica nella categoria degli atenei italiani di medie dimensioni.  

Altro su Sanbaradio

Dal 29 gennaio alle 14.00 on-line il secondo capitolo dell'inchiesta
On-line il secondo capitolo dell'inchiesta di Sanbaradio e I Know a Place
Il secondo appuntamento del ciclo Come cambiano i libri è con Donata Borgonovo Re, una donna bella finchè non parla, poi bellissima.

Radio universitarie

Login utente

Powered by

coopmercurio