Agencia Jovem a Rio+20

Racconteranno il summit mondiale sull'ambiente
QUATTRO GIOVANI TRENTINI ALLA CONFERENZA DELL'ONU RIO+20

 


Quattro giovani trentini sono in partenza per Rio, dove parteciperanno alla Conferenza Mondiale delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio +20), a vent'anni dalla prima conferenza mondiale sul tema. I quattro, che hanno tutti alle spalle esperienze all'estero e di comunicazione giornalistica, sono risultati vincitori del concorso "Racconta la Rio +20", promosso dall’associazione Jangada di Trento e dall'Associazione italiana di Educazione ai Media e alla Comunicazione (Med), nonché dall'Assessorato alla Solidarietà internazionale e Convivenza e dall’Assessorato all’Ambiente della Provincia autonoma di Trento, in partenariato con la brasiliana Viração Educomunicação in Brasile. A Rio faranno parte dello staff della Agenzia di Stampa Giovanile Internazionale, che raccoglierà oltre un centinaio di giovani fra i 15 e i 30 anni da vari paesi del mondo. I loro contributi saranno ospitati sul blog del Passo-Patto per lo sviluppo sostenibile del Trentino (www.passo.tn.it/).



Sta per aprire i battenti Rio+20, la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile in programma a giugno a Rio de Janeiro a vent’anni dall’analoga Conferenza del 1992 che ha lanciato per la prima volta a livello mondiale il concetto di sviluppo sostenibile. 
A raccontare questo evento ci saranno anche quattro giovani trentini, selezionati per partecipare al progetto di mediaeducation ambientale dell'Agenzia di Stampa Giovanile Internazionale, sostenuto da Unicef e Med, a cui parteciperanno un centinaio di giovani di paesi diversi. Dal'11 al 23 giugno 2012, l’Agenzia racconterà gli eventi legati alla Conferenza visti dalla prospettiva dei giovani, tramite testi, foto, video e radio. I loro reportages saranno ospitati fra l'altro dal blog Passo, dell'Assessorato all'Ambiente della Provincia.
I ragazzi che parteciperanno all'esperienza saranno divisi in gruppi di lavoro, produrranno testi, foto, video, audio, newsletter, opuscoli. Tutto il materiale prodotto sarà veicolato nel sito dell’ Agência Jovem de Notícias (www.agenciajovem.org) , nel sito della campagna Rio+Você (www.riomaisvoce.org), nelle pagine delle reti sociali (social networks) delle organizzazioni partecipanti a quest’iniziativa.


Questi i partecipanti trentini:

Chiara Zanotelli: ha studiato diritto ambientale alla Vermont Law School, la miglior università americana per questa disciplina, dove spera di tornare a breve con una borsa di studio, ed è fortemente interessata alle tematiche ambientali.

Sara Cattani: sta ultimando il Terzo anno di Studi Europei ed Internazionali all’Università di Trento. Questa esperienza, che permette di conoscere nuove persone da diversi stati con idee diverse, è perfettamente in linea con il suo progetto di studio. 

Daniele Saguto: dopo aver terminato il triennio in Sociologia, frequenta ora la Laurea magistrale in Società, Territorio e Ambiente presso l'Università degli Studi di Trento. Dopo esperienze anche nel WWF e in Lega per l'Ambiente è stato uno tra i membri fondatori del progetto "Richiedenti Terra".

Matteo Conti: studente di matematica, collaboratore di Unimondo, durante la laurea triennale di fisica si è avvicinato ai temi della fisica del clima e dei cambiamenti climatici.


Scheda di Viração per Rio: adolescenti e giovani di tutti i Paesi si preparano per raccontare Rio+20

Un’equipe con più di 100 persone compone l’Agenzia di Stampa Giovanile Internazionale alla Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile nella capitale carioca.

Adolescenti e giovani di 11 stati brasiliani, del Distretto Federale, di più di 12 Paesi dell’America Latina, Europa, Africa e Nord America si preparano a collaborare con la maggiore agenzia di stampa presente a Rio+20. L’equipe presenzierà la Conferenza ONU sullo Sviluppo Sostenibile che si terrà nella città di Rio de Janeiro dal 13 al 23 giugno. 
100 ragazzi di età compresa fra i 15 e i 30 anni, accompagnati da un gruppo di educatori, formeranno il team dell’Agenzia Internazionale di Stampa Giovanile, guidata dalla ONG Viração Educomunicação (www.viracao.org), dalla Rede Nacional de Adolescentes e Jovens Comunicadores e Comunicadoras – RENAJOC e dalla campagna Rio+Você. 
L'iniziativa è sostenuta dal Fondo delle Nazioni Unite per l'Infanzia (UNICEF), dall'Associazione Italiana di Educazione ai Media e alla Comunicazione (MED) e verrà svolta in partenariato con diverse organizzazioni giovanili brasiliane e latinoamericane.
Alcuni partecipanti arriveranno a Rio la settimana prossima per assistere allo Youth Blast, l’incontro preparatorio dei giovani per Rio+20, organizzato dal Major Group dei Bambini e Giovani dell’ONU. L’ 11 giugno il gruppo sarà al completo e il giorno seguente inizieranno le attività di formazione e preparazione per la copertura edu-comunicativa di uno dei maggiori eventi della storia delle Nazioni Unite. 
I ragazzi saranno divisi in gruppi di lavoro, produrranno testi, foto, video, audio, newsletter, opuscoli.
Tutto il materiale che verrà prodotto sarà veicolato nel sito dell’ Agência Jovem de Notícias (www.agenciajovem.org) , nel sito della campagna Rio+Você (www.riomaisvoce.org), nelle pagine delle reti sociali (social networks) delle organizzazioni partecipanti a quest’iniziativa. 
Tutti hanno delle esperienze precedenti in organizzazioni e progetti di educazione e comunicazione comunitaria per adolescenti e giovani. Dall’anno scorso hanno iniziato a produrre materiale giornalistico con particolare attenzione per le questioni ambientali. Lo hanno fatto per prepararsi a Rio+20 e per cercare di stimolare altri giovani a partecipare.
Il processo di preparazione di questi giovani è stato significativo e ha influenzato i loro stili di vita, portandoli a vivere quotidianamente in modo sostenibile. Tant’è che molti giovani useranno le biciclette per muoversi per le strade e i quartieri di Rio de Janeiro durante l’evento. Una collaborazione con il Ministero dei Trasporti dello Stato di Rio de Janeiro, la Super Via e la Transporte Ativo permetterà di garantire 25 biciclette per il gruppo e 80 Rio Card per utilizzare i mezzi di trasporto pubblico. L’ONGProjetos de Inovação ha messo a disposizione 8 Recicletas- biciclette create con pezzi di altre vecchie biciclette destinati ad essere buttati- per aiutare i giovani nei loro spostamenti. 


Qualche notizia su Viração Educomunicação

Viração Educomunicação è un’organizzazione sociale di educomunicazione educazione e mobilitazione tra giovani, adolescenti ed educatori che ha come missione quella di provocare e divulgare i processi e le pratiche di educomunicazione per garantire un’effettiva tutela e applicazione del diritto umano alla comunicazione e per realizzare la trasformazione sociale. Creata nel marzo 2003, ha avuto un impatto nella vita di 3.5 milioni di persone in Brasile, sia per mezzo della Revista Viração e dell’ Agência Jovem de Notícias, sia grazie ai 31 progetti speciali sviluppati nel corso dei 9 anni di vita dell’organizzazione. 
Viração è parte integrante del Conselho Nacional da Juventude e conta l’appoggio istituzionale di importanti organismi nazionali e internazionali: Ashoka Empreendedores Sociais; Mckinsey Consultoria, UNICEF, UNESCO, Agência de Notícias dos Direitos da Infância (Andi), Agência Internacional pela Paz (IPAZ) e Núcleo de Educação e Comunicação da Universidade de São Paulo (USP).


Qualche notizia sull’ Agência Jovem de Notícias

L’iniziativa nasce in occasione del V Foro Sociale Mondiale, quando la rivista Viração e il Projeto Agente Jovem del Ministero dello Sviluppo Sociale e la Lotta Contro la Fame (MDS) promossero la copertura mediatica giovanile dell’evento. A partire dal 2005, l’Agenzia ha continuato a garantire la copertura speciale e puntuale di tutti quegli eventi che avevano nessi diretti con il mondo dei giovani e adolescenti. Ha effettuato la copertura di almeno 60 eventi nazionali e internazionali, come il Foro Sociale Mondiale, il Congresso Internazionale sullo Sfruttamento Sessuale dei Bambini e Adolescenti e il IV Incontro Nazionale degli Adolescenti e Giovani affetti da HIV/aids.
L’idea è quella di riunire un’equipe di giovani interessati ad apprendere le pratiche di educomunicazione e produrre notizie quotidianamente sui diversi temi legati ai giovani e agli adolescenti, nonché sui temi che suscitano il loro interesse, che sono all’ordine del giorno e che vengono discussi in occasione di un determinato evento. 
Un’equipe di educatori di Viração e partners promuove, ogni giorno, laboratori di comunicazione per i gruppi di partecipanti, affinché questi giovani possano produrre una copertura mediatica di qualità e innovatrice, partecipativa e critica degli avvenimenti ai quali essi stessi stanno partecipando, in qualità di testimoni e protagonisti. 


Qualche notizia su Rio+Você

La campagna Rio+Você/ Rio Mas Vos/ Rio Plus You è una mobilitazione internazionale che ha come punto focale in Brasile Viração Educomunicação e raduna più di 70 entità partner, come Rede Nossa São Paulo, Vitae Civilis, Rejuma e Equações Sustentáveis. L’obiettivo principale di Rio+Você è mobilitare movimenti, gruppi e organizzazioni giovanili per la Conferenza ONU sullo Sviluppo Sostenibile- Rio+20 che si terrà nella città di Rio de Janeiro dal 20 al 22 giugno 2012. 


Contatti con la stampa
Paulo Lima: paulo@viracao.org

 


Radio universitarie

Login utente

Con il supporto di

Powered by

coopmercurio