“Il Trentino accoglie”, una fiaccolata per i profughi

“Il Trentino accoglie”, una fiaccolata per i profughi

di Lorenzo Toniolo

Dopo i fatti di Soraga e Lavarone degli scorsi mesi, il Trentino decide di rispondere alla violenza e provocazione con una fiaccolata in nome della pace e dell’accoglienza.

A ottobre e novembre, nelle due località di Soraga e Lavarone, le strutture di alcuni enti che si occupano di accoglienza (rispettivamente un albergo in gestione a Cooperativa Kaleidoscopio e Casl e una struttura delle suore elisabettiane) sono state oggetto di atti vandalici.
Una porta incendiata a Lavarone e un vetro rotto con un tentativo di incendio a Soraga, due gesti più simbolici che dannosi, ma il pericolo c’è comunque.

È il pericolo di una chiusura, di una mentalità razzista e irrazionale. Un pericolo dal quale allontanarsi ma anche da contrastare fermamente. Hanno trasmesso un chiaro messaggio le autorità, Ugo rossi e  Luca Zeni, assessore alle Politiche sociali, che, relativamente all’ultimo episodio, si sono espresse così: “Il Trentino è una terra di accoglienza, che ha sempre fatto, civilmente, senza drammi, con senso di responsabilità, la sua parte, sia nell'accogliere i migranti sia in tante altre circostanze difficili”
Anche i cittadini si sono opposti agli atti vandalici: tutte le comunità si sono da subito mosse per prendere le distanze da questi gesti, molte le azioni quotidiane che isolano le manifestazioni di odio e paura.

Oltre alla mobilitazione dei singoli, è stata proposta una fiaccolata avrà luogo domani, 6 dicembre, nel centro storico di Trento. Alla conferenza stampa di presentazione Chiara Dossi, presidente della cooperativa Arcobaleno, tra le prime a muoversi, ha descritto l’evento. Si inizierà alle 18.30 in Piazza Duomo e, dopo un breve percorso attraverso le vie del centro storico, si ritornerà al luogo di inizio: “Lì ascolteremo le testimonianze di chi è accolto, dei profughi che nei nostri territori hanno trovato ospitalità e aiuto, ma anche le testimonianze di chi accoglie, dei sindaci e delle persone che mettono a disposizione le proprie case per l'accoglienza”.

Segnialiamo anche l'evento: "Un mare di vestiti per Loro", che precederà la fiaccolata. 
Verranno raccolti vestiti usati per i rifugiati politici e richiedenti asilo presenti nel Trentino.
Evento fb: https://www.facebook.com/events/1616475145329030/

Altro su Sanbaradio

<p>Ecco alcune fotografie panoramiche della Marcia degli Scalzi svolasi l&#39;11 settembre a Trento in favore dell&#39;accoglienza ai profughi!</p>
«Shelter Anywhere per alleviare una situazione drammatica» L'Intervista a Rossella Sala
I neolaureati in piazza, ma non per un aperitivo

Radio universitarie

Login utente

Powered by

coopmercurio