anarchici

Universitari di tutto il mondo svegliatevi! 20.02.19

Salvini, magistratura ad orologeria e arresti in trentino nella rassegna stampa del 20 febbraio!
Universitari di tutto il mondo svegliatevi! 20.02.19

Nella rassegna stampa di oggi con Michele Citarda si è parlato di:

- anche la commissione in Senato si allinea nel negare l'autorizzazione a procedere per Salvini. Il M5S si spacca;

- "magistratura ad orolegeria" e inchiesta ai genitori di Matteo Renzi;

Puoi embeddare il player utilizzando il codice qui sotto: 

Con i Piedi per Terra - 02x01

siamo tornati carichi di #notizie, di #eventi, e con l'#orosocopo e il #ritratto
Con i Piedi per Terra - 02x01

Con i piedi per terra 02x01

 Nella prima puntata della seconda stagione abbiamo deciso di iniziare con un recap di quello che è successo a Trento negli ultimi mesi, almeno le notizie che abbiamo reputato più importanti:

Puoi embeddare il player utilizzando il codice qui sotto: 

Un rogo di origine dolosa colpisce la Facoltà di Scienze a Povo

I piromani rispondono con violenza alla collaborazione di Cryptolab ed FBK con Israele

Un rogo di origine dolosa colpisce la Facoltà di Scienze a Povo
Brucia nella notte un laboratorio di crittografia a Povo. I responsabili lasciano un messaggio: "Cryptolab ricerca per la guerra".

di Federica Falvino

Assillo, ciao, grazie: ma di cosa stiamo parlando?

Personale riflessione su un polverone pubblico

Assillo, ciao, grazie: ma di cosa stiamo parlando?
Personale riflessione su un polverone pubblico

 

Casa Pound a Trento. Domani giornata di protesta

Casa Pound a Trento. Domani giornata di protesta
Presidio democratico e manifestazioni contro l'apertura della sede del circolo
Cresce la tensione in città in vista dell’apertura della sede del circolo di dichiarata ispirazione fascista Casa Pound. L’inaugurazione è prevista per la giornata di domani in via Marighetto a Trento sud. In risposta alla nuova sede, si svolgeranno diverse manifestazioni contrarie alla presenza in città del movimento di estrema destra.

Rissa in via Verdi. Il barista racconta...

Rissa in via Verdi. Il barista racconta...
Il barista del Line Bar ci ha detto cosa è successo prima dello scontro, la telefonata, l'arrivo di corsa di una ventina di persone e la rissa
«Chi ha iniziato?», «Chi ha agito per primo?»: sono queste le domande che più volte si sono sentite ripetere negli ultimi due giorni.

«Urla» di protesta a Santa Maria Maggiore

«Urla» di protesta a Santa Maria Maggiore
Martedì sera in Piazza Santa Maria Maggiore si è tenuto il concerto di supporto ai militanti anarchici detenuti e contro ogni forma di qualsivoglia controllo sociale.

Sociologia. Volantinaggio degli anarchici contro l'arresto avvenuto ieri sera

Questo pomeriggio un gruppo di persone ha distribuito dei volantini in facoltà a Sociologia contro l'arresto di Luca Dolce, uno degli autori del blitz degli anarchici che si è verificato ieri sera nel corso di una conferenza organizzata dall'associazione studentesca Elsa, dedicata alle missioni italiane di pace all'estero. 
L'incontro era stato interrotto intorno alle 18.30 da un gruppo di 7-8 persone che hanno aggredito i relatori (il professor Roberto Toniatti, il capitano Pierpaolo Sinconi e il tenente colonnello Giuseppe Zirone) con vernice rossa, spray urticanti, fumogeni e lacrimogeni.

Sul posto sono intervenute anche le forze dell'ordine ma il tutto si è concluso senza imprevisti.

Blitz anarchico a Sociologia. Il rettore Bassi: "Un attacco al cuore dell'università"

Blitz anarchico ieri sera alla Facoltà di Sociologia nel corso di una conferenza organizzata dall'associazione universitaria Elsa dal titolo: “L'impegno italiano nelle missioni di pace e la prospettiva costituzionale” alla quale stavano partecipando una ventina di persone. Erano le 18.30 circa quando alcuni giovani, 7-8 persone, hanno fatto irruzione in aula Kessler. Tra loro non sembrano esserci studenti dell'ateneo trentino.
  1. [audio-player]
    [audio-length]

  2. [audio-player]
    [audio-length]

Pacco Bomba alla Bocconi

Fonte: corriere.it
MILANO
- Un pacco contenente un ordigno è stato trovato mercoledì mattina, parzialmente esploso, all’università Bocconi a Milano. Il pacco bomba conteneva due chili di dinamite collegati a un timer e si trovava in un'intercapedine tra uno sgabuzzino e un corridoio sotterraneo. Alle 3 della notte tra martedì e mercoledì l’ordigno è esploso, ma solo in parte, a quanto pare per un difetto del congegno elettronico.

Radio universitarie

Login utente

Powered by

coopmercurio