brexit

The language of Brexit: shock waves

dott. Jemma Prior, English lecturer at unibz

The language of Brexit: shock waves
Brexit talked always about “exit”, and the Remain camp, as it was called, was always in a weaker position as it was seen as the “against”.

by Vicky Rabensteiner*

How language can affect decisions: Brexit talked always about “exit”, and the Remain camp, as it was called, was always in a weaker position as it was seen as the “against”. A talk with Jemma Prior, English lecturer of unibz.

The UK rejected staying in the European Union - how do you judge the Brexit?

La lingua della Brexit: "exit" significa "uscire"

L'intervista alla dott.ssa Jemma Prior, docente di inglese a unibz

La lingua della Brexit: "exit" significa "uscire"
Con "Brexit" si parlava solo di "exit", e la campagna per il "remain" era decisamene più lieve.

di Vicky Rabensteiner, Ufficio Stampa unibz

Cittadina britannica, la dott.ssa Jemma Prior, insegna alla Libera Università di Bolzano inglese specifico per l'Economia (oltre a per le Scienze e per il Design). È inoltre ricercatrice, sempe a unibz, proprio nel campo della linguistica.

Brexit: quali le conseguenze? Intervista al Prof. Woelk

Dopo il referendum del Regno Unito per uscire dall'Europa sentiamo quali saranno le conseguenze con il prof. di diritto costituzionale comparato dell'Università di Trento J. Woelk
Brexit: quali le conseguenze? Intervista al Prof. Woelk

All'indomani della vittoria del "LEAVE" dall'UE abbiamo raggiunto telefonicamente il Prof. di Diritto Costituzionale Comparato J. Woelk, dell'Università degli Studi di Trento, per capire le ragioni e le conseguenze di una scelta così drastica.

Puoi embeddare il player utilizzando il codice qui sotto: 

Radio universitarie

Login utente

Con il supporto di

Powered by

coopmercurio