La rivincita del vinile

La rivincita del vinile

di Cristina Degli Agli

Storia travagliata quella del vinile: se tra la fine degli anni Ottanta e l’inizio degli anni Novanta ha subito un enorme calo di produzione, soprattutto a causa dell’introduzione sul mercato delle musicassette prima e dei compact disc dopo, con l’avvento della musica digitale il mitico LP in vinile è riuscito a tornare sul mercato più forte che mai.

Una rivincita inaspettata e una ripresa sempre più incalzante, testimoniate dai dati del primo semestre 2015 del mercato musicale americano che confermano il declino della musica in download, la staticità dei ricavi pubblicitari di fruizione gratuita della musica fermi a 385 milioni di dollari e l’innalzamento delle vendite di LP in vinile , che producono ricavi per 416 milioni di dollari, con un aumento addirittura del 32% rispetto agli anni precedenti. 

Secondo la rivista Forbes, tra i titoli in vinile più venduti negli USA emerge Adele con il suo ultimo album “25”, seguita da Taylor Swift con “1989”. In terza e quarta posizione due grandi classici: “Dark Side of the Moon” dei Pink Floyd e “Abbey Road” dei Beatles. 

 

Altro su Sanbaradio

Un bimbo si inventa una parola e i social impazziscono. #petaloso
Siete pronti per una nuova Color Run? Si vola tutti alle Hawaii.
Come è andata l'88esima edizione degli Academy Awards.
Test linguistico nelle scuole trentine.

Radio universitarie

Login utente

Powered by

coopmercurio