Euregio: giurie di studenti per i film festival di Trento e Bolzano

Euregio: giurie di studenti per i film festival di Trento e Bolzano

di Nicola Pifferi

Prenderà il via giovedì 28 aprile la 64esima edizione del Trento Film Festival, la più antica rassegna di cinema e letteratura dedicata ai temi della montagna e dell’esplorazione. 

Dieci giorni di intensa programmazione, con numerosi appuntamenti e tanti nomi celebri del mondo dell’alpinismo, del cinema, della cultura e dello spettacolo, per un programma cinematografico di alto livello, con 108 film selezionati, di cui 23 a concorso, su un totale di oltre 500 opere iscritte.

Durante la manifestazione l'Università degli Studi di Trento, l'Università di Innsbruck e la Libera Università di Bolzano saranno promotrici di un premio speciale congiunto. Questo premio sarà assegnato da una giuria composta da nove studenti (tre dell'Università di Trento, tre dell'Università di Innsbruck e tre della Libera Università di Bolzano) ad un/una giovane regista, di età inferiore ai 33 anni, che presenterà un'opera di particolare valore culturale.

Rappresenteranno l’Università di Bolzano Thomas Oczoli, Enrico Battaglia e Marta Brevi. Gaia Bianchi, Federico Zanoletti e Joschua Zonca per l’Università di Trento e per L’Università di Innsbruck Kathrin Anna Aichinger, Andrea Gufler e Katharina Steinlechner.

La formula è in realtà già sperimentata: dal 13 al 17 aprile Bolzano è stata protagonista della 30esima edizione del Bolzano Film Festival Bozen. Un festival, tenutosi al cinema FilmClub Capitol del capoluogo altoatesino, dove sono stati presentati al pubblico nuovi film che difficilmente vengono commercializzati nei normali circuiti cinematografici, nonché film di cineasta emergenti da Paesi quali Italia, Francia, Svizzera, Austria e Germania. Non solo al festival di Trento ma anche a quello di Bolzano! La 30esima del festival bolzanino ha avuto una giuria composta da soli studenti. Novità fortemente voluta dal team del festival, dall'Euregio e dalle intendenze scolastiche dei Länder Trentino, Alto Adige e Tirolo austriaco.

I ragazzi, tutti studenti di quarta liceo provenienti da Alto Adige (David Frötscher, David Lamprecht, Jasmin Angler), Trentino (Davide Polacco, Carlo Brugnara, Jasmine Wang) e Tirolo (Beatrice Fahrngruber, Janick Entremont, Theresa Egger), hanno assegnato il Premio Euregio Giuria Studenti al film «Die Schwalbe» di Mano Khalil. Il vincitore è stato scelto tra una rosa di 5/6 film e documentari scelti apposta per loro dal team del festival. Il film vincitore rientrerà nel programma scolastico Kino &Schule e sarà presentato in varie scuole in presenza del regista e con la moderazione dei ragazzi stessi.

Un progetto che ha l’intento di avvicinare i ragazzi al cinema, dando loro strumenti di conoscenza. Infatti, durante il festival i giovani studenti hanno preso parte a dei workshop, dove sono stati approfonditi i criteri base per la valutazione dei film, il linguaggio cinematografico, i diversi modi di struttura di una recensione, i diversi generi cinematografici e analisi del contesto mediale e della terminologia appropriata nell’ambito cinematografico.

Altro su Sanbaradio

Sempre sui treni del Brennero, il professor Euregio si sposta tra gli atenei di Trento, Bolzano e Innsbruck. Un esempio di mobilità nel mondo della didattica e della ricerca.
Dal 13 al 15 maggio con la tredicesima edizione "Palazzi Aperti. I municipi del Trentino per i beni culturali” diversi luoghi sacri e storici saranno aperti al pubblico.
Non si è parlato solo di tradizione e cultura a Pergine per la Festa dell'Egregio 2017, ma anche del futuro universitario della regione.
Mira Awad inaugura il 18° Religion Today Filmfestival.

Radio universitarie

Login utente

Powered by

coopmercurio