Festival Siamo Europa

Arriva il Festival Siamo Europa. Un programma ricco di appuntamenti per scoprire l'Ue, quest'anno dedicato a David Sassoli.

Festival Siamo Europa

Torna in presenza il Festival Siamo Europa, un viaggio attraverso la storia e i valori dell'Unione Europea partendo dal Trentino. L'edizione di quest'anno torna in presenza dopo lo stop dovuto alla pandemia, con iniziative culturali, percorsi didattici e conferenze rivolti a tutta la cittadinanza, dedicata in modo particolare a David Sassoli, presidente del Parlamento europeo scomparso l’11 gennaio 2022.

Per parlare di Europa, vi aspettano ospiti importanti, fra cui Gianni Bonvicini, studioso e consigliere scientifico dell’Istituto di Affari Internazionali, Dario Fabbri, analista geopolitico tra i più noti, Edith Bruck,  sopravvissuta ai campi di concentramento nazisti. Ci saranno anche aperitivi, reading con degustazione di vini, l’ Eurovision Poetry Slam e la Fiera delle opportunità europee aperta a tutti coloro che vogliano scoprire tutte le occasioni riservate agli studenti nell’Ue.

Il Festival è organizzato da: EUROPE DIRECT Trentino – CDE Trento del Servizio Pianificazione strategica e Programmazione europea e Ufficio politiche giovanili della Provincia autonoma di Trento, Comune di Trento con Civico 13, Università di Trento – Scuola di Studi Internazionali, Fondazione Trentina Alcide De Gasperi, Fondazione Antonio Megalizzi, Fondazione Museo Storico del Trentino, Fondazione Campana dei Caduti.

Siamo Europa sarà trasmessa in diretta fra le 17 e le 19 da SanbaRadio. Qui disponibile il programma per vedere tutti gli eventi.

 

   

Altro su Sanbaradio

Ancora una competizione, organizzata dall'associazione ELSA Italia, per permettere agli studenti di diritto di mettere alla prova le prove abilità.
L'incontro sulla democrazia diretta indica prospettive possibili strade per una diversa democrazia
L'incontro a Giurisprudenza lo dice bene: un decreto riorganizzativo e non molto originale, che rischia di creare problemi futuri.
Se i figli si ammalano e il futuro appare incerto, le vie percorribili sono due: chiudersi nel dolore o reagire. Stefano Schirato ha ritratto chi lotta contro una terra matrigna.

Radio universitarie

Login utente

Con il supporto di

Powered by

coopmercurio