Si riaccendono i microfoni!

Torna il palinsesto. Voce ai programmi storici di Sanbaradio

Si riaccendono i microfoni!

di Fiamma Rodi

Ormai siamo ad ottobre: le università hanno da quasi un mese aperto le porte, il freddo inizia a farsi sentire, l'odore delle caldarroste è sempre più vicino e la sveglia suona un po' prima del solito.
C'è però una parte positiva per tutti gli ascoltatori di Sanbaradio, perchè lunedì 8 tutti i vostri programmi preferiti del palinsesto tornano più caldi di prima per accompagnarvi in questa sessione autunnale.

Dicono però che prima di un tuffo in nuove acque ci sia il bisogno di rinfrescarsi un poco, andiamo quindi ad accompagnarvi in questo percorso di recupero e di riprendere da dove abbiamo lasciato l'ascolto questa estate. Vi presentiamo qui i primi quattro programmi e ridiamo il benvenuto a questi presentatori d'eccezione.

Non vogliamo perdere troppo tempo e parole, quindi chi meglio di loro stessi per raccontare i propri programmi?
 

Per primi accogliamo Alessandro Arnoldo e Cristina Degli Agli di "Chocco&Ravana":

"Alessandro e Cristina, come vi è venuta l'idea di creare un programma di "cultura 100° ventilato"?"

L'idea di creare un programma di "cultura 100° ventilato" è nata dall'esigenza di far conoscere al nostro pubblico un'artista, non solo per la sua arte ma anche per le sue esperienze di vita passate e non. Infatti, durante le nostre puntate andiamo a "ravanare" il passato, presente e futuro dell'artista.

"Qual è il criterio con cui vengono ricercati gli artisti intervistati?"

Durante l'estate abbiamo aperto i casting per la ricerca "artisti a 100° ventilato". Scherziamo ovviamente. La ricerca è ben mirata. Non ricerchiamo solo la bravura o la competenza dell'artista ma cerchiamo di vedere oltre...ci definiamo degli "artisti a 100° ventilato scout".

"Che cosa ci dobbiamo aspettare dalla nuova stagione di Chocco&Ravana?"

La nuova stagione sarà ricca di sorprese e di ospiti. Il nostro pubblico potrà giocare insieme a noi. Piccolo spoiler: in ogni puntata ci sarà una rumorosa guest star. Vi rimandiamo alla nostra pagina Facebook per scoprire di chi si tratta. Ovviamente non mancherà la nostra timida giuria e le domande difficili sui massimi sistemi per gli ospiti.

 

Spostiamoci ora al prossimo radiofonico, Paolo Rovere del programma "Botte di Rovere":

"Come è nata l'idea di raccontare la storia della musica per singolo strumento?"

L'idea è nata dal fatto che ci sono molti programmi e format che parlano di storia della musica e dei generi musicali, ma nessuno conferisce importanza ai musicisti ed allo studio della musica. Da qui l'idea di parlare degli strumenti per capire che anche dietro le produzioni più banali c'è una profonda ricerca.

"Ci sono stati strumenti che hanno reso la puntata difficil da organizzare?"

Ogni puntata ha delle sue difficoltà, dato che reperire informazioni specifiche per ogni strumento e cercare di spiegarle nel modo più semplice possibile è molto complicato. Probabilmente la puntata più difficile è stata quella sul contrabbasso, strumento non più molto diffuso nella musica commerciale. Alla fine con l'aiuto di amici musicisti ce l'ho fatta!

"Che cosa ci dobbiamo aspettare dalla nuova stagione di Botte di Rovere?"

Sicuramente tanta buona musica, una particolare attenzione alla musica elettronica ed agli strumenti un po' più particolari, dalle percussioni al violino!

 

Adesso invece andiamo ad intervistare Sonia Curzel per "Ma siamo seri(e)?"

"Sonia, come è nata l'idea di creare un programma sulle serie tv?"

Molto semplicemente durante il corso di formazione di Sanbaradio mi sono guardata intorno e ho visto che nessuno parlava di serie tv nella nostra radio, quindi ho colto la palla al balzo e ho creato un programma di approfondimento assieme a Lorenzo Caoduro con cui ho condotto la prima stagione di "Ma siamo seri(e)?" in diretta su Sanba.

"Con l'avvento di Netflix e nuovi format il mondo delle serie tv ha ricevuto un focus molto particolare. Come si può conciliare il tutto al mondo della radio?"

Parliamo di storie da raccontare ad episodi, e quale media meglio della radio svolge il compito di accompagnare l'ascoltatore a cadenza regolare con un contenitore fisso e contenuti nuovi ogni settimana? La radio e le serie tv secondo me sono molto simili, raccontiamo ai nostri ascoltatori ogni settimana qualcosa di nuovo e forniamo la stessa "sicurezza" di avere ogni settimana un episodio nuovo. Certo, sarebbe bello sapere che c'è una febbrile attesa per una puntata di "ma siamo seri(e)" così come quando attendiamo il prossimo episodio di Game of Thrones, ma una ragazza può sognare!

"Cosa ci dobbiamo aspettare dalla nuova stagione di Ma siamo seri(e)?"

"Ma siamo seri(e)" è un programma che è rimasto silenzioso per più di un anno, sono pronta a tornare, questa volta però in solitaria. Il mio scopo è di rispondere alla questione amletica "Che cosa guardo stasera?".
Saranno episodi molto snelli con tanta musica, prenderemo in considerazione una serie tv a puntata e cercherò di darvi informazioni base, curiosità e approfondimenti, il tutto regolarmente senza spoiler!

 

Ultimi, ma non certo per importanza, sentiamo l'allegra combriccola di Hyperion: Michele Anesi, Alessio Anesi e Pasquale Costantino:

"Ragazzi, come è nata l'idea di creare un programma tutto dedicato alla musica elettronica?"

Hyperion è nato dall'esigenza di sostenere un approccio più umano e meno seriale della musica. Siamo un gruppo di amici con tanta voglia di divertirsi e respirare musica elettronica non scontata. Il nostro programma esiste perchè non esisteva nessuna radio che trasmettesse una cosa simile alla nostra. E quindi ce la siamo creata da soli. Poi sono arrivati gli orgasmi, le tette, il nostro stagista Paul e gli ascoltatori.

"Che cosa continua ad attrarre gli ascoltatori, anno dopo anno, ad ascoltare voi e la musica che proponete?"

Gli orgasmi. E la musica chiaramente. Ah si, e le tette. Poi perchè noi non siamo capaci di fare radio e questo è maledettamente bello perchè rompiamo tutte le regole della radiofonia tradizionale. Le persone -pensiamo- ci ascoltano perchè sentono il nostro entusiasmo e la nostra passione. E' una cosa che facciamo per noi: se poi c'è gente a cui piace è fantastico!

"Che cosa ci dobbiamo aspettare dalla nuova stagione di Hyperion?"

Il solito vecchio Hyperion di quartiere: musica, tette, news (quest'anno più attualità internazionale) e tanti orgasmi. Noi -Michele, Pasquale, Alessio- non vediamo l'ora di tornare nelle vostre orecchie. #PushUp

 

Allora cosa aspettate? Accendete il vostro computer o cellulare, attaccate il Wifi e sintonizzatevi con noi a partire da lunedì 8 ottobre per la nuova stagione di Sanbaradio!

Altro su Sanbaradio

Ecco la presentazione di tutti i programmi della prossima stagione!
Il Mostradio è arrivato! Avete paura? Non sapete di cosa stiamo parlando? Non ve ne importa comunque? Vi siete stufati dei punti di domanda?

Radio universitarie

Login utente

Powered by

coopmercurio