Renga al Trento Summer Festival: è amore, non solo per la musica

Mercoledì 2 agosto si è tenuto il secondo appuntamento del Trento Summer Festival con Renga. Sabato 5 sarà la volta di Gabbani.

Renga al Trento Summer Festival: è amore, non solo per la musica

di Claudia Bressan

Mercoledì 2 Agosto. Piazza Fiera, Trento. Mercoledì sera niente nuvole ad accompagnare il pubblico del Trento Summer Festival. In una notte stellata di mezza estate, c'è il meraviglioso Francesco Renga. Occhi marroni luccicanti, folta chioma riccia e voce inconfondibile, apre il concerto con la sua “Scriverò il tuo nome”, primo singolo estratto dall'ultimo album omonimo. Testo che ricorda la fine di una storia importante, come la sua storia con la nota attrice Ambra Angiolini.

Si intermezzano canzoni del nuovo album con vecchi singoli conosciuti ed amati da tutti. Ma dopo le prime canzoni, Francesco si ferma a spiegare la scelta della sua track list. Ringrazia i suoi fan per l'affetto che giorno dopo giorno gli dimostrano, e spiega come le canzoni da lui scelte descrivano il racconto di quello che - secondo lui - è l'amore. Felicità, ma anche dolore. Dolore che però ci insegna molto e ci porta ad amare ancora più forte, una volta superato. E dice: "L'amore, ovunque ci porti, lo fa sempre e solo per il nostro bene" - introducendo così la canzone “Il bene”.

Passa poi a vecchi brani, fino ad arrivare a “Vivendo adesso”, canzone di grande successo scritta da Elisa e portata a Sanremo 2014, che scatena il pubblico. Poco dopo, un momento di pausa, in cui vediamo scorrere sullo sfondo delle parole lette dalla voce registrata del cantante. Ancora una volta il tema è l'amore: “L'amore comincia raccontando un volto, il suo, e mille altri nomi, sempre uguali e sempre diversi, e sarà il tuo nome… Arriveranno i ricordi, anche se ci hanno fatto del male… Ma ritornerà a mente sempre il dono più magnifico, l'amore!”.

Ricomincia riprendendo, appunto, il tema del ricordo, forte e molto presente nelle sue canzoni, con i brani “Spiccare il volo” e “L'amore altrove”. Non manca molto al momento più atteso da tutti. Ecco la canzone che lo ha portato a vincere il Festival di Sanremo nel lontano 2005: “Angelo”. Il brano è dedicato alla figlia Jolanda e, durante la serata trentina, lo ha dedicato a tutti i bambini presenti fra il pubblico. Poco dopo, Francesco ha chiamato a sé tutti i presenti, che si sono precipitati davanti al palco e scatenati sulle note di “Meravigliosa (La Luna)”. Iniziano così una serie di canzoni cariche di energia e di amore, che dimostrano quanto detto dall'artista, ovvero che il dolore porta ad amare ancora più forte. Si giunge così alla conclusione del concerto con “L'amore sa”, dove Renga ringrazia per essere stati con lui e conclude ricordando di non smettere mai di amare, nonostante tutto.

E dopo il grande successo di Francesco Renga mercoledì scorso, il Trento Summer Festival terminerà domani sabato 5 agosto con il botto. Protagonista in Piazza Fiera sarà, infatti, Francesco Gabbani che farà tappa a Trento con il suo tour estivo "Occidentali's Karma". Per maggiori informazioni, consultate l'evento Facebook dedicato: https://www.facebook.com/events/1693821657301931/.

Altro su Sanbaradio

Sabato 5 agosto si è tenuto in Piazza Fiera il terzo appuntamento del Trento Summer Festival, con protagonista Francesco Gabbani.
Ieri domenica 30 luglio si è tenuta la prima delle tre date del "Trento Summer Festival": è stato Nek ad incantare Piazza Fiera.
Davide Battisti ha vinto il Centro Musica Awards.
L’associazione degli universitari di Rovereto si è mobilitata anche quest'anno per l’organizzazione del concerto studentesco ormai diventato un cult.

Radio universitarie

Login utente

Powered by

coopmercurio