Park Trento apre le porte a tutto il mondo del free style

Park Trento apre le porte a tutto il mondo del free style

di Lorenzo Caoduro

Park Trento, lo skatepark in via del Maso Smalz, è stato inaugurato. Agli inizi del 2016 avevamo già trattato del progetto di riqualificazione dell'area degli impianti sportivi in via del Maso Smalz. Un progetto nato dall'idea di rigenerare la zona e proposto da Fat.One Bmx Crew & friends sulla piattaforma FuturaTrento. I ragazzi hanno messo le loro competenze nell'ambito delle discipline skate e bmx a servizio della co-progettazione, della ristrutturazione e della gestione dell'impianto.

Nel corso del 2016 è stato attivato il percorso con il supporto del servizio gestione e parchi del Comune di Trento, dell'architetto Lara Zoccatelli e di Marco Morigi, un esperto a livello nazionale. Il servizio culturaturismo e politiche giovanili e il servizio beni comuni hanno parallelamente accompagnato e supportato il ruolo dei ragazzi nel percorso di partecipazione.

Le attrezzature preesistenti in acciaio e legno nell'area dedicata allo skate si erano dimostrate obsolete e non più rispondenti alle normative in materia di sicurezza per questa pratica di gioco. La disposizione e le dimensioni delle piastre davano la possibilità di realizzare una struttura importante per il mondo degli skatepark. Gli incontri con gli utenti hanno rilevato richieste diversificate: gli skaters prediligono situazioni “street” come gradoni, basse rampe e muretti, mentre i bmx rider necessitano di strutture “flow” più adatte a salti ed evoluzioni. Si è quindi ipotizzato di dedicare due zone distinte ad ogni proposta e di aggiungere un elemento connettivo tra le due per fondere le due aree in un unico grande park. Il raccordo è garantito da una corsia di circa 8 metri in calcestruzzo pattinabile con dei bordi per le evoluzioni, il resto dello spazio tra le due piastre è stato realizzato con due lievi pendii con manto erboso che uniscono le quote delle schiene opposte delle due piastre, così da costituire al contempo un luogo adatto e sicuro per gli spettatori e una zona riposo. Nel terrapieno della rampa d'angolo più alta posta a sud-ovest è stato ricavato un piccolo vano a servizio della struttura sportiva con funzione di deposito degli attrezzi necessari per la piccola manutenzione di skate e bmx.

Il Park Trento risulta essere la fusione adeguata tra esigenze tecniche e funzioni di aggregazione, trasformando la nuova struttura sportiva pubblica in un centro di attrazione giovanile.

Immagine:Ufficio Stampa Comune di Trento

Altro su Sanbaradio

Al via oggi al settimana dedicata alle tecnologie al servizio dei cittadini, anche in università
Per la prima volta in Italia e a Trento il concorso di idee e innovazione. Iscrizioni aperte fino al 20 settembre.
Chef stellati, ma anche ospiti dal mondo dello sport ai fornelli!
Quattro volontari a Trento per Save the Children. Un gruppo pronto ad accogliere chiunque avesse voglia di partecipare!

Radio universitarie

Login utente

Powered by

coopmercurio