Mart Up! Giornata del Contemporaneo a Rovereto

Mart Up! Giornata del Contemporaneo a Rovereto

di Anna Kovaleva

“Se il mondo fosse chiaro, l’arte non esisterebbe” scriveva Albert Camus. Il mondo, però, chiaro non è, e forse proprio per questo tutti noi, prima o poi, ci avviciniamo all’arte. Per aiutarci a farlo, questo fine settimana AMACI (Associazione Musei d’Arte Contemporanea Italiani) ha organizzato l’annuale Giornata del Contemporaneo, un’iniziativa che ha lo scopo di avvicinare il grande pubblico al mondo della creatività e permettere a tutti di vivere da vicino la vivacità e la ricchezza dell’arte di oggi. L’evento, giunto ormai alla tredicesima edizione, coinvolge annualmente numerosissimi musei di tutt’Italia.

Per l’occasione il MART di Rovereto ha organizzato un programma di iniziative gratuite, eventi, attività didattiche e spettacoli presso il museo. Sabato 14 ottobre è stato possibile visitare il museo gratuitamente, da soli o con le visite guidate, e assistere alle mostre attualmente presenti, come Tutti gli “ismi” di Armando Testa o Un’eterna bellezza (aperta fino al 5 novembre), dedicata al canone classico nell’arte italiana del primo Novecento. La sera, invece, i presenti hanno avuto l’occasione di immergersi in un percorso di visita basato sul rapporto tra musica e arti visive: la sassofonista Isabella Fabbri ha infatti eseguito alcuni motivi per accompagnare le opere presenti presso le sale de L’irruzione del contemporaneo.

Nel pomeriggio, il direttore del MART Gianfranco Maraniello, ha anche parlato della Mart Membership, ossia della possibilità di diventare amico del museo e avere numerosi vantaggi come ingressi gratuiti al museo nelle tre sedi (Rovereto, Galleria civica di Trento e Casa d’arte futurista Depero), ingresso ridotto o gratuito nei musei convenzionati, visite guidate, preview, inaugurazioni e, cosa non meno importante per noi studenti, assistenza bibliografica su materie e tesi universitarie inerenti il MART. Ci sono diverse tipologie di membership, adatte per ogni specifica esigenza, in particolare la membership young è rivolta a tutti i ragazzi dai 15 ai 26 anni. “Vogliamo che l’esperienza museale sia un’esperienza condivisa. L’idea è quella di trasformare una festa dell’arte come quella di oggi in una festa dell’arte quotidiana” ha spiegato il direttore.

Ricordiamo che la prima domenica del mese l’ingresso in diversi musei italiani, compreso il MART, è gratuito. In queste domeniche, a partire dal mese di novembre, sarà anche possibile assistere ad un ciclo di incontri intitolato “Il mio MART” in cui ci saranno dirette testimonianze dei fondatori e collaboratori sul come sia nato il museo e sulle sue future evoluzioni.

Radio universitarie

Login utente

Powered by

coopmercurio