ICT DAYS: Il futuro che avanza

ICT DAYS: Il futuro che avanza

Dal 2 al 4 aprile anche quest'anno, per il sesto anno consecutivo, il dipartimento di ingegneria e scienza dell'informazione dell'Università di Trento (Disi) - in collaborazione con la fondazione Trento-Rise, il Muse, la Fondazione Bruno Kessler e il patrocinio di Comune e Provincia di Trento – farà conoscere, a chiunque  interessi, il mondo delle nuove tecnologie.

All'evento, intitolato «Informare, coinvolgere, trasformare», saranno presenti alcuni tra i più influenti esponenti del mondo dell'informatica, al loro fianco più di 50 aziende saranno a disposizione per spiegare agli studenti quali sono le grandi opportunità che l’ICT (Tecnologie della Informazione e della Comunicazione) possono offrire come potenziale sbocco lavorativo.

Per tutti i cittadini l’evento sarà un’importante occasione per poter riflettere sulle potenzialità di questo nuovo settore e per far capire quanto investimenti mirati possono facilitare la vita quotidiana di ognuno.
«Per tre giorni - ha spiegato in conferenza stampa Gian Pietro Picco, responsabile del Disi - diamo alla possibilità agli studenti di conoscere le aziende attive nelle Ict (tecnologie dell'informazione e della comunicazione) e cerchiamo di interessare tutta la popolazione su un argomento che investe, in modo trasversale, ciascuno di noi.

I dispositivi informatici oggi sono presenti ovunque, e per noi è bene capire dove stiamo andando e dove vogliamo andare». Ampi spazi saranno concessi per l’occasione anche dal MUSE  dove verrà inaugurata la seconda stagione di «TechPeacks», l'iniziativa volta a sostenere l'imprenditorialità giovanile attraverso la selezione di giovani talentuosi.

Tra gli ospiti, è atteso anche Greg Horowitt, autore del bestseller  «The rainforest: i segreti della Silicon Valley», incentrato sulla creazione territoriale degli ecosistemi innovativi.

Altro su Sanbaradio

Quasi pronti per la nuova sede della biblioteca universitaria dell'ateneo trentino. Assomiglia al Muse ma è molto di più
Necessità da soddsfare e... luoghi deserti da riempire
Il MuSE con il FabLab nel collegamento da Trento

Radio universitarie

Login utente

Powered by

coopmercurio