I "Ghiacciai del Muse" candidati al Premio AICA

La mostra in corso al MUSE Museo delle Scienze di Trento è tra i candidati del prestigioso Premio AICA. Votate anche voi per fare la differenza.

I "Ghiacciai del Muse" candidati al Premio AICA

di Fiamma Rodi

Oggi come non mai le parole come "riscaldamento globale", "effetto serra" o "cambiamento climatico" hanno un significato molto profondo nella società attuale. Sono argomenti che ormai premono d'essere trattati perchè sempre di più stiamo scivolando in una vera e propria emergenza ambientale di importanti dimensioni.

Ma Trento cosa c'entra con tutto questo? Ebbene, a pochi passi dal centro della nostra città, il celebre MUSE Museo delle Scienze, si è dimostrato un ambasciatore d'eccezione per quanto riguarda una delle emergenze principali del nostro pianeta: I Ghiacciai.

In corso fino al prossimo 23 marzo infatti, sarà possibile osservare al MUSE la mostra fotografica "Ghiacciai. Il futuro dei ghiacci perenni nelle nostre mani." Una importante voce per la salvaguardia di questo fenomeno naturale.

A premiare, in tutti i sensi, l'impegno mostrato dal MUSE ci ha già pensato l'Associazione AICA, Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale, che ha deciso di candidare la mostra citata al premio Aica, prestigioso riconoscimento per chi, tramite campagne di comunicazione, porta all'attenzione dei cittadini i problemi ambientali contribuendo alla creazione di una coscienza e di una cultura ambientale.

Il premio è articolato in tre principali categorie:
-Comunicare la sostenibilità delle città
-Comunicare il cambiamento climatico
-Premio carriera Beppe Comin

Il MUSE, candidato alla categoria "Comunicare il cambiamento climatico" concorrerà assieme a ReteClima, Slow Food e i Forest Green Rovers. Alla cerimonia di premiazione, che si terrà sabato 17 novembre 2018 ad Alba (Cn), sarà presente il ricercatore e curatore della mostra del Muse, Christian Casarotto.

Oltre al giudizio della giuria del Comitato scientifico e i soci di AICA, è previsto il voto online della giuria popolare, ed è qui che potete fare voi stessi la differenza.
Basta andare sul sito http://www.envi.info/premio-aica-2018/

Vi ricordiamo che la mostra è ancora visibile al Muse- Museo delle Scienze, fino al 23 marzo del 2019. Nel caso in cui vi sia impossibile andare di persona a vedere la mostra, vi scriviamo qui una piccola preview solo per voi:

"Sono stati scelti dei pannelli in plexiglass, dall'aspetto glaciale e con forme e trasparenze che trasmettono leggerezza, che caratterizzano lo stile narrativo della mostra che affronta l'emergenza climatica e il ritiro dei ghiacciai in modo delicato ma diretto. Il visitatore ha poi la possibilità di scoprire Natura, Ricerca, Avventura e Mito dei ghiacciai con la visione di 4 filmati, uno per ogni tematica espositiva, su grandi schermi posizionati all'interno di strutture in legno realizzate con linee essenziali e curiose."

Vi invitiamo quindi a immergervi in questo clima gelido ma comunque accogliente, che richiede un'attenzione molto particolare. A volte basta poco per fare un minimo di differenza. 

 

img source: freeimages.com

Altro su Sanbaradio

Il MuSE con il FabLab nel collegamento da Trento
Necessità da soddsfare e... luoghi deserti da riempire
Al via le visite guidate in LIS (linguaggio italiano dei segni) e percorsi tattili per non vedenti

Radio universitarie

Login utente

Powered by

coopmercurio