HousingAnywhere

La piattaforma degli universitari per cercare casa all'estero

HousingAnywhere

di Marta Pilotto e Lorenza Giordani, intervista audio con Rossella Sala, ex student ambassador di HousingAnywhere

Nel 2009 Niels uno studente della Rotterdam School of Management vince una borsa di studio per trascorrere un semestre all'università di Singapore.

Che fare della sua stanza da studente per quel semestre?

Lo stesso dilemma avrà tolto il sonno a molti di voi: come fare a non dire addio a quei coinquilini sporchi, festaioli, che si dimenticano le chiavi ogni 3x2, ma che con il tempo sono diventati la vostra famiglia adottiva?

HousingAnywhere è nato proprio dall'idea di Niels di creare una piattaforma dove lui e i suoi compagni di corso potessero affittare le proprie stanze agli studenti internazionali in arrivo per uno scambio nella loro città. Negli anni il progetto è cresciuto e oggi HousingAnywhere ha dimensioni globali: gli alloggi disponibili, sparsi in più di 50 paesi, sono più di 100.000 e coprono le maggiori città universitarie come Barcellona, Amsterdam, Berlino, Los Angeles.   Tramite un semplice clic sul portale, gli studenti in mobilità possono facilmente trovare un appartamento universitario o mettere a disposizione il proprio: basta registrarsi sul sito www.housinganywhere.com, utilizzando l'indirizzo e-mail istituzionale di Ateneo. Tanto cercare casa quanto offrire il posto alloggio è completamente privo di spese e grazie alla collaborazione delle Università aderenti, il sito garantisce l'affidabilità degli inserzionisti.   Gli aspetti positivi sono chiari. Innanzi tutto, la ricerca dell'alloggio diventa più semplice e rapida. Lo studente può mettersi in contatto con i nuovi potenziali coinquilini prima della partenza, evitandosi scomode e dispendiose permanenze in ostello a tempo indeterminato. Inoltre, scambiare casa con altri studenti in mobilità permette agli incoming di integrarsi  fin da subito nel nuovo ambiente universitario e immersi  totalmente nella cultura del posto. Il vantaggio economico di non dover pagare due affitti durante il periodo di permanenza all'estero, poi, rende la startup sempre più popolare e in continua espansione.   Quindi, se siete innamorati della vista che si gode dal vostro balconcino o non potete fare a meno dei sughi della mamma della coinquilina, HousingAnywhere vi permetterà di andare all'estero e ritrovare il vostro orsetto ad aspettarvi sul letto. Se, invece, i vostri coinquilini hanno il vizio di rubarvi i Pan di stelle o di lasciare il dentifricio aperto, allora forse è il caso di utilizzare la scusa dell'Erasmus per cercare una nuova casa. Magari più bella di prima e, perché no, magari sempre su HousingAnywhere.

 

Puoi embeddare il player utilizzando il codice qui sotto: 

Altro su Sanbaradio

Il tasso di occupazione ad un anno dalla laurea degli ex studenti Unitn è superiore alla media italiana,indipendentemente dalle regioni d’Italia dove si cerchi un impiego
Formula SAE è una competizione tra universitari che prevede la progettazione e la produzione di una monoposto, valutata per il design e l’efficienza ingegneristica
Aperitivo organizzato dal gruppo Emergency Universitari del Trentino
Andrea Dalla Guarda e Marco Tonin ai microfoni di Burro d’Arachidi per raccontare l’esperienza del Circolo di Trento

Radio universitarie

Login utente

Con il supporto di

Powered by

coopmercurio