Francesco Gabbani al Trento Summer Festival: Energia da vendere!

Sabato 5 agosto si è tenuto il terzo ed ultimo appuntamento del Trento Summer Festival con Francesco Gabbani

Francesco Gabbani al Trento Summer Festival: Energia da vendere!

di Lorenzo Caoduro

Il caldo che ha attanagliato la città tridentina per tutta la giornata di sabato 5 agosto non ha fatto desistere gli appasionati della musica del momento. Piazza Fiera ha fatto sold out per l'ultimo appuntamento del Trento Summer Festival che vedeva come protagonista sul palco Francesco Gabbani. Sorriso volpino e sguardo ammicante si presenta sul palco carico di tutta l'energia che lo contraddistingue. Attacca con Magellano, signolo che da il nome al suo ultimo album ed i "voga!" cantati ed urlati da tutta la band contagiano immediatamente il pubblico trentino. 

Da qui in avanti è un viaggio nella sua carriera, tra vecchie e nuove canzoni. Dopo Software spara il suo ultimo successo, Tra le granite e le granate, già disco di platino. Tiene sulle spine il pubblico per altre due canzoni con In equilibrio e Clandestino, poi molto furbescamente comincia a giocare con il pubblico. "La prossima canzone è nuova e non l'abbiamo mai provata... dovrete dirci voi com'è" con queste parole presenta la hit che ha impervesato in tutte le radio nazionali. Al pubblico bastano le prime note di Occidentali's Karma per scatenarsi e muovere le braccia seguendo il ritmo travolgente del cantauotore di Carrara. Francesco Gabbani ha energia da vendere e la presenza scenica di un mattatore, le canzoni si sussegono in un vortice di emozioni e ringraziamenti sia al pubblico, ma anche a grandi nomi della musica, come nel caso di Susanna che la dedica a Celentano.

Prima pausa del concerto e Gabbani ritorna sul palco più riflessivo e da solo. Si mette al pianoforte e concede due brani molto delicati come ImmensoMaledetto amore, tuttavia la sua verve ironica non si nasconde facilmente, e prende le difese del suo ruolo di cantautore e di tutti i musicisti che devono confrontarsi con il fenomeno dei Djs. È proprio a loro che indirizza le parole di I dischi non si suonano. Il ritmo ritorna energico ed accattivante, torna a cantare la canzone che lo ha portato alla ribalta nel 2016 con Amen e ancora una volta decide di giocare con il pubblico proponendogli un coro a botte e risposte prima di terminare con la sequenza Vengo anche io, no tu noLa mia versione dei ricordi e Il vento si alzerà

Sembra tutto finito, ma Francesco rientra sul palco per ben due volte, non dimenticandosi di Foglie al gelo Pachidermi e papagalli. Tuttavia l'energia di piazza Fiera esplode davvero quando rientra per la seconda volta. Ripropone Occidentali's Karma, ma invita tutto il pubblico sotto il palco a cantare con lui.

Così si chiude il Trento Summer Festival, ottima occasione per confrontarsi con la musica e gli artisti italiani del momento. I quali ci hanno permeso di vivere emozioni forti attraverso la loro energia e le parole dei loro testi. 

Altro su Sanbaradio

Mercoledì 2 agosto si è tenuto in Piazza Fiera il secondo appuntamento del Trento Summer Festival, con protagonista Francesco Renga.
Ieri domenica 30 luglio si è tenuta la prima delle tre date del "Trento Summer Festival": è stato Nek ad incantare Piazza Fiera.
Davide Battisti ha vinto il Centro Musica Awards.
L’associazione degli universitari di Rovereto si è mobilitata anche quest'anno per l’organizzazione del concerto studentesco ormai diventato un cult.

Radio universitarie

Login utente

Powered by

coopmercurio