DISTRETTO 38: Musiche/Arti/Innovazione

Torna a Trento il festival del suono elettronico contemporaneo, tra clubbing e ricerca sperimental

DISTRETTO 38: Musiche/Arti/Innovazione

di Marta Pilotto

L’Adunata degli Alpini è finita e vi state rassegnando a tornare alla solita noia di Trento? Non disperate!

Dopo il successo delle scorse edizioni, torna DISTETTO 38: Musiche/Arti/Innovazione, un festival interamente dedicato al suono elettronico contemporaneo, promosso dal Centro Servizi Culturali S. Chiara e con alcune partnership di qualità tra cui il MuSe, il MART e il Polo universitario, che condividono l’attitudine all’innovazione della manifestazione.

Dal 16 al 20 maggio perciò munitevi di amici e voglia di esplorare l’elettronica intesa nell’accezione del clubbing quanto nella sua dimensione di ricerca sperimentale. Il programma di questa terza edizione è molto fitto, con appuntamenti sia a Trento che a Rovereto e non sarà facile destreggiarsi tra i tanti concerti, djset, incontri ed happening.

Cosa ci sarà di bello da fare, da vedere, da ballare?

Si comincia mercoledì 16 maggio con la conferenza di Jace Clayton “Remixing: viaggio nella musica del XXI secolo”, nell’aula Magna dell’Università di Scienze Cognitive di Rovereto, a cui seguirà un djset ad ingresso libero che vedrà protagonista lo stesso Clayton, in arte Dj/rupture tra le stanze della Casa d’Arte Futurista Fortunato Depero.

Giovedì 17 maggio l’Auditorium Fausto Melotti di Rovereto ospiterà il produttore viennese Fennesz che ci proporrà “Mahler remixed”, in cui il compositore della fine del XIX secolo rivivrà anche grazie alle illustrazioni astratte dell’artista visivo Lillevän Pobjoy che accompagneranno l’allestimento. A seguire, il Basement dell’Auditorium sarà riempito dalle sonorità house e techno del croato Borut Cvajner, anche in questo caso l’ingresso è libero.

Dopo una prima parte dedicata all’avant-garde, il Festival approderà a Trento con protagonisti di caratura internazionale.

Al Teatro SanbàPolis, venerdì 18 maggio arriva direttamente dalla costiera romagnola il duo Capofortuna, composto da Davide Santandrea e Ricky Cardelli. La serata proseguirà traghettandoci oltreoceano con Alexander Omar Smith, di Detroit, la cui musica in bilico tra house e techno, conosce occasionali escursioni verso l’hip hop.

E’ con il doppio appuntamento di sabato 19 maggio che il festival raggiungerà il suo picco: dopo il dj belga Lefto, saliranno sul palco del SanbàPolis i Modeselektor. Si avete letto bene, il duo berlinese porta a Trento le sonorità eclettiche ed aggressive della capitale tedesca dopo la caduta del Muro in un appuntamento più che unico, che dimostra anche quest’anno l’impegno e il coraggio degli organizzatori di invitare nella nostra città grandi artisti.

Il party di chiusura chiusura della terza edizione di “Distretto 38” sarà domenica 20 maggio con Dj Khalab nella suggestiva cornice del MuSe e speriamo davvero che sarà un arrivederci all’anno prossimo.

Questi che vi abbiamo cercato di raccontare sono solo gli eventi principali, date un occhio al programma completo che prevede anche mostre, street food e molto altro e non mancate all’appello, perché ci sarà da divertirsi e da sudare!

Altro su Sanbaradio

“Trento è una città morta." Quante volte abbiamo sentito questo appiccicoso motivetto?
Distretto 38 torna a catalizzare l'attenzione di tutti gli appassionati di musica e arti elettroniche di tutto il nord Italia.
Sei un appassionato di musica elettronica? Allora non puoi mancare a Distretto 38!
I Modeselektor a Trento è una cosa che non ti aspetti. Ecco come è andata la serata più attesa di Distretto38!

Radio universitarie

Login utente

Powered by

coopmercurio